Joker: il regista parla del destino del personaggio di Zazie Beetz

Ci sono state molte speculazioni sul destino della Sophie in Joker, interpretata dalla bellissima Zazie Beetz, e il regista Todd Phillips ha ora fatto luce sul destino del personaggio rivelando una scena che non ha fatto fatica o del taglio finale.

In Joker, il destino di Sophie è lasciato in sospeso a seguito di un sinistro confronto con Arthur nel suo appartamento. La seguente cosa che vediamo è il futuro Clown principe del crimine che ride maniacalmente mentre sentiamo delle sirene all’esterno.

La cosa ha fatto intendere a molti che Arthur avesse ucciso la ragazza, ma secondo il regista del film non è così.

“Non la uccide definitivamente,” ha rivelato Todd Phillips. “Come regista e scrittore sto dicendo che non la uccide. Ci piace l’idea che sia quasi un modo per il pubblico per dire: ‘quanto è pazzo?’. La maggior parte delle persone con cui ho parlato pensa che non l’abbia uccisa perché comprendono l’idea che uccide solo le persone che gli hanno fatto del male. Lei non gli aveva fatto niente.

La maggior parte della gente ha capito che, anche come cattivo, viveva secondo un certo codice. Naturalmente non ha ucciso quella donna in fondo al corridoio.”

Il regista ha inoltre confermato che Sophie è sopravvissuta al suo incontro con Arthur descrivendo in dettaglio una scena cancellata che l’avrebbe mostrata viva mentre osservava l’intervista di Joker con Franklin Murray in televisione.

Apparentemente, ha tagliato la sequenza perché voleva che Joker fosse raccontato solo dal punto di vista di Arthur, e l’aggiunta di quella scena sarebbe stato motivo di distrazione.

Fonte