Jon Favreau ricorda Robert Downey Jr. ed l’incontro per il ruolo del Dottor Destino

La Marvel ha incontrato Robert Downey Jr. per il ruolo del cattivo dei Fantastici Quattro, Dottor Destino, prima che Downey ottenesse il ruolo di Tony Stark in Iron Man, secondo una nuova informazione.

Downey, che avrebbe aiutato a lanciare il Marvel Cinematic Universe col primo film dei Marvel Studios nel 2008, ha quasi interpretato Victor Von Doom nel film dei Fantastici Quattro del 2005. La 20th Century Fox ha prodotto quel film con Julian McMahon nel ruolo dell’arrogante CEO delle Von Doom Industries, che diventa un supercriminale dalla pelle metallica e che spara elettricità dopo che un volo spaziale andato storto con Reed Richards (Ioan Gruffudd), Sue e Johnny Storm (Jessica Alba e Chris Evans) e Ben Grimm (Michael Chiklis).

“La Marvel aveva già incontrato [Downey Jr.] prima, credo, per interpretare il Dottor Destino”, rivela il regista di Iron Man e Iron Man 2 Jon Favreau nel libro The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe.

Peyton Reed, che ha sviluppato una versione dei Fantastici Quattro prima di unirsi al MCU con Ant-Man del 2015, una volta ha immaginato Jude Law nei panni del Dottor Destino nel film mai realizzato che ha proposto nel 2002. Tim Robbins, Mel Gibson e Nic Cage, secondo quanto riferito, erano tutti in lizza per il ruolo del Dr. Doom in Fantastic Four del 2005 del regista Tim Story.

Downey ha poi dato nuova forma alla propria carriera come il playboy, miliardario e filantropo Tony Stark in Iron Man, una scommessa rischiosa che ha pagato per il presidente e produttore dei Marvel Studios Kevin Feige.

“Letteralmente, la prima decisione che ho preso e che mi è stato permesso di prendere come presidente dei Marvel Studios è stata la scelta di Robert Downey Jr., ed è stato divertente farlo perché sapevamo che sarebbe stato fantastico o il più grande fallimento”, ha ricordato Feige durante un’apparizione alla New York Film Academy nel 2019. “C’era pochissimo spazio di manovra. Alla fine è stato grandioso e ho sempre detto ‘No RDJ, no MCU’.”

Nei contenuti bonus di Avengers: Endgame, l’ultimo ruolo di Downey nei panni di Iron Man dopo dieci anni di film, la direttrice del casting dei Marvel Studios Sarah Finn ha ricordato l’attore tristemente problematico “a quel punto della sua carriera non era necessariamente un nome familiare”.

“C’erano dubbi sul fatto che potesse essere un eroe d’azione? Era un nome che avrebbe promosso un film per famiglie?”, Finn ha detto nel 2019. “Jon era innamorato dell’idea che Downey interpretasse la parte e ci sentivamo tutti così sicuri di lui a livello creativo. Perché non è stato immediatamente protagonista di un’approvazione schiacciante, dato che avevamo preso in considerazione anche altre persone, quindi ho suggerito di far fare provini e di far vincere il migliore.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: