Jon M. Chu vuole realizzare uno show incentrato su Rose Tico per Disney +

Il regista di Crazy Rich Asian, Jon M. Chu, vuole realizzare uno show incentrato su Rose Tico per Disney +.

Come sapete, Kelly Marie Tran ha debuttato nei panni di Rose nell’eccellente secondo episodio della trilogia sequel di Star Wars, Gli Ulimti Jedi di Rian Johnson. Il film ha mostrato il brillante e coraggioso meccanico della Resistenza in una missione secondaria con Finn (John Boyega) che non solo ha reso più interessante l’arco narrativo di Finn nel film, ma ha anche preparato il palcoscenico a Rose per diventare protagonista nel seguito (similmente a come L’Impero Colpisce Ancora ha introdotto Lando Calrissian per dargli un ruolo più importante ne Il Ritorno dello Jedi).

Sfortunatamente però le cose non sono andate in questo modo.

Invece, il sequel de Gli Ultimi Jedi, L’Ascesa di Skywalker, lascia Rose in disparte alla base della Resistenza per studiare le specifiche degli Star Destroyer mentre Finn e gli altri si lanciano nella loro ultima avventura. In realtà, Rose ha solo 76 secondi (o 90 secondo alcuni) di screentime nel film, e la cosa ha disturbato non poco diversi fan che hanno espresso la loro disapprovazione per il modo in cui il film mette da parte Rose, dando vita all’hashtag #RoseTicoDeservedBetter per esprimere la loro frustrazione.

Ora, un regista di spicco si è unito al coro chiedendo #JusticeforRose.

Chu, che è meglio conosciuto per aver diretto Crazy, Rich Asians e un capitolo del franchise di Step Up, si è unito alla causa esprimendo il suo sostegno con l’hashtag #RoseTicoDeservedBetter. Non solo, ha espresso il desiderio di dare al personaggio un suo show sul servizio di streaming Disney +, dicendo “Mettetemi in lista. Facciamo in modo che questa serie diventi realtà”.

Una serie Disney + sarebbe un ottimo modo per dare a Rose il tempo nella saga che merita. Sarebbe inoltre in linea con l’approccio della Lucasfilm di creare show laddove dovevano esserci dei film spin-off, e anche sul fatto che da ora in poi dovrebbe concentrarsi sulle storie dei singoli personaggi. Ad esempio, The Mandalorian segue le avventure del cacciatore di taglie dopo che inaspettatamente diventa un padre surrogato del suo bersaglio, Baby Yoda. Allo stesso modo, le imminenti serie TV su Cassian Andor e Obi-Wan Kenobi si concentreranno sulle esperienze dei loro protagonisti nell’universo di Star Wars.

Uno spettacolo su Rose potrebbe seguire le sue orme e mettere in evidenza i suoi giorni nella Resistenza tra gli eventi de Gli Ultimi Jedi e L’Ascesa di Skywalker, o forse anche dopo quest’ultimo. Potrebbe chiarire gli aspetti lasciati in sospeso nell’ultimo film, o magari mostrare la sua vita con la sorella prima del film di Rian Johnson.

La presenza di Rose ne L’Ascesa di Skywalker è secondo molti piouttosto offensiva, poco rispettosa con l’introduzione del personaggio nel film precedente, e ovviamente tremenda se si pensa a cosa è successo dietro le quinte. La Tran è stata effettivamente vittima di molestie sui social media nel 2018 quando il suo account Instagram è stato inondato di commenti sessisti, razzisti e in generale davvero terribili da parte di coloro che hanno disprezzato il personaggio ne Gli Ultimi Jedi.

Probabilmente proprio per questo, il suo ruolo è stato ridotto ne L’Ascesa di Skywalker, dimostrando codardia da parte della Disney. Dandole una serie spin-off (non di meno con un regista asiatico-americano), Disney e Lucasfilm non solo potrebbero contrastare quell’ignobile scelta narrativa, ma dimostrerebbero anche il fegato di voler fare ciò che va più a genio a loro invece di assecondare le lamentele.

E mentre ci sono altri modi per ottenere #JusticeforRose, questo consentirebbe alla Tran di interpretare nuovamente il personaggio.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: