Joss Whedon, Christopher McQuarrie e altri hanno scritto degli script per il primo film degli X-Men

Nuove informazioni sul film originale degli X-Men sono emerse, grazie a una retrospettiva sull’uscita del film, venti anni dopo.
Una pubblicazione ha contattato Lauren Shuler Donner, produttrice cinematografica degli X-Men e altri coinvolti nella realizzazione del film, per esaminare come la pellicola ha spianato la strada per le saghe a grande budget sui supereroi Marvel.

Uno dei più grandi takeaway della conversazione è stato un elenco di famosi sceneggiatori che in realtà hanno preso parte allo sviluppo della sceneggiatura di X-Men. L’elenco include nomi ormai famosi come Christopher McQuarrie (Mission: Impossible 7) e Joss Whedon (Marvel’s The Avengers), tra alcuni grandi del passato.

Oltre a Chris McQuarrie e Joss Whedon, Donner ha rivelato a Observer che lo scrittore di Se7en, Andrew Kevin Walker, lo scrittore di Men In Black / Bill & Ted, Ed Solomon, e lo scrittore di Transformers, Tom DeSanto, hanno tentato di scrivere la sceneggiatura di X-Men.

È un elenco interessante da considerare, per non dire altro. Si può solo immaginare quanto potesse essere duro e grintoso il Wolverine di McQuarrie, o quante battute e svolte narrative avrebbe inserito Whedon nella sua sceneggiatura. È terrificante immaginare che tipo di racconto ossessivo di dolore e persecuzione avrebbe messo insieme Walker (il suo “God Loves, Man Kills” sarebbe stato epico) – o, in alternativa, quanto sarebbe stata sciocca e bizzarra la visione di Solomon. X-Men di Tom DeSanto sembra che sarebbe stata l’unica vera visione “studio friendly” del gruppo – che è probabilmente il motivo per cui ha finito per ottenere un credito per la storia.

Alla fine, i crediti per la sceneggiatura di X-Men sarebbero andati a David Hayter. Hayter è riuscito a realizzare una storia che mostrasse a pieno il fantastico mondo degli X-Men come un vero dramma incentrato sullo sviluppo del personaggio; ha anche ideato una storia sui supereroi che sembrava grande e adatta per una saga cinematografica, nonostante la mancanza di esperienza del settore nella creazione di film convincenti tratti dai fumetti.

Stiamo parlando di un momento in cui la maggior parte delle persone impiegava 30 minuti o più solo per scaricare e guardare il primo trailer di X-Men. Hayter non solo ha portato gli X-Men sullo schermo in modo avvincente, ma ha lanciato un intero franchise che è ancora un hot topic (e recentemente tornato a casa Marvel Studios), gettando le basi sullo sviluppo dei film tratti dai fumetti di successo nel 21° secolo.

Si pensa che David Hayter potrebbe aver ottenuto il suo più grande credito con la sceneggiatura di X-Men, ma aveva già un sacco di credibilità nel settore, avendo doppiato Solid Snake nei videogiochi di Metal Gear Solid e recitato nel film sequel, Guyver: Dark Hero negli anni ’90. Hayter avrebbe scritto le sceneggiature sia per X-Men che per X2, che molti fan ritengono ancora come due delle migliori titolo di questo tipo di genere.

Hayter si sta ancora divertendo dando vita al personaggio di King Shark nella serie dell’Arrowverse, The Flash, e lavorando alla nuova serie di Warrior Nun di Netflix.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: