Joss Whedon ha minacciato la carriera di Gal Gadot durante le riprese di Justice League?

Secondo quanto riferito, Joss Whedon ha minacciato la carriera di Gal Gadot durante le riprese di Justice League.

Quando il regista Zack Snyder ha lasciato il progetto durante la post-produzione nel 2017, Whedon era già stato coinvolto per supervisionare alcuni aspetti del film. Ciò si è trasformato in riprese lunghe e costose che hanno visto Whedon cambiare circa il 75% del film originale. La Warner Bros. sperava di cambiare il film in qualcosa di più simile a The Avengers, ma quando Justice League è uscito nei cinema è stato chiaro sia ai fan che ai critici che quei due mondi erano separati per un motivo.

Durante una lunga campagna portata avanti dai fan che ha visto la Warner Bros. far rivivere la versione del film di Snyder, l’interprete di Cyborg, Ray Fisher, si è fatto avanti nel 2020 con accuse sul comportamento di Whedon durante le riprese iniziali. Fisher ha detto che Whedon era “volgare, offensivo, poco professionale e completamente inaccettabile” sul set. Sia Gadot che Momoa si sono uniti poi a sostegno di Fisher. La Warner Bros. ha indagato sulle affermazioni lo scorso anno e sebbene abbiano affermato che sono state prese misure correttive, non hanno rivelato i risultati delle indagini.

In un nuovo rapporto di THR, secondo quanto riferito, è stato rivelato più di ciò che è accaduto sul set. Un caso ha coinvolto Gal Gadot.

Sembra che l’attrice non fosse soddisfatta della direzione del suo personaggio nelle riprese e delle battute che le erano state date, portando Whedon a minacciare la sua carriera se non avesse obbedito. Secondo quanto riferito, il regista ha anche screditato la regista di Wonder Woman, Patty Jenkins, con la quale Gadot ha uno stretto rapporto. Un testimone della produzione ha rivelato che Whedon si è persino vantato del suo confronto con Gadot e che le stava deliberatamente dando battute che sapeva che non le sarebbero piaciute.

Lo scontro più grande, dicono le fonti, è avvenuto quando Whedon ha spinto Gadot a registrare battute che non le piacevano, ha minacciato di danneggiare la carriera di Gadot e ha screditato la regista di Wonder Woman Patty Jenkins. Mentre Fisher si rifiuta di discutere di ciò che è accaduto con Gadot, un testimone della produzione che in seguito ha parlato con gli investigatori dice che dopo uno scontro, “Joss si è vantato di aver avuto problemi con Gal. Le ha detto che lui è lo scrittore e lei lo farà. stai zitto e dì le battute e lui può farla sembrare incredibilmente stupida in questo film “.

Una fonte anonima con informazioni parrebbe lasciar intendere che, Gadot e Jenkins si unirono alla fine in battaglia, culminando in un incontro con l’allora presidente della Warner, Kevin Tsujihara. Alla domanda di commento, Gadot ha affermato in una dichiarazione: “Ho avuto i miei problemi con [Whedon] e la Warner Bros. li ha gestiti in modo tempestivo“.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: