Justice League: la Warner ha imposto un determinato minutaggio e budget

Ad ormai solo nove giorni dall’uscita nelle sale italiane ecco che spuntano fuori alcuni dettagli riguardo Justice League, il nuovo cinecomic DC Films diretto da Zack Snyder.

Stando al Wall Street Journal (via CB) la pellicola arriverà nei cinema con alle spalle un budget di 300 milioni di dollari, comprese le riprese aggiuntive, e con una durata di poco meno di due ore. L’affermazione è arrivata dal CEO della Warner, Kevin Tsujihara, che a quanto pare assieme ai produttori ha imposto alla pellicola il suddetto minutaggio.

La decisione non è arrivata da Zack Snyder, Joss Whedon o qualcun’altro della schiera di addetti ai lavori, ma proprio dai produttori esecutivi, nonostante il desiderio di molti fan di vedere un cinecomic che durasse più di due ore. La decisione a quanto pare si è estesa anche per quanto riguarda le tonalità, che in questo caso sono state rese più leggere e legate a doppio filo al concetto di speranza, una sorta di rinascita luminosa a seguito dell’oscurità presente in Batman V Superman, il tutto cercando di armonizzare al meglio la visione di Snyder con quella di Whedon.

C’è da dire comunque che la visione di Zack Snyder, come più volte ribadita, era già stata pensata fin dalla concezione di Batman V Superman come una rinascita dall’oscurità verso un futuro più luminoso, quindi alla fine si è trattato solo di adattare la visione di Whedon a quella già impostata di Snyder. A quanto pare, nonostante queste “linee guida“, la produzione non ritiene Justice League un rischio, sopratutto a seguito dl grande successo di Wonder Woman e della nuova direzione più originale che sta prendendo con i loro adattamenti tratti dai fumetti.

L’intenzione infatti non è quella di seguire l’esempio del Marvel Cinematic Universe, ovvero collegare a doppio filo tutti i film in un unico arco narrativo, ma creare più pellicole che siano delle visioni uniche dei registi che le dirigeranno. Le storie faranno comunque tutte parte del medesimo universo di Justice League ma verranno trattate in maniera simile a come è stato con Wonder Woman, legato ma al contempo indipendente, e continueranno anche le varie progettazioni degli stand-alone slegati dall’universo condiviso.


[amazon_link asins=’1785656813,B00LTQPBDA,B01IKOZ7GO,B01D1LM5XE,B01J60KTVY,B072LZZTR9′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d6ac483c-b41f-11e7-9302-f9133e5f8fee’]


Justice League uscirà il 16 novembre 2017 con Zack Snyder alla regia su una sceneggiatura di Chris Terrio.

Nel cast Ben Affleck (Bruce Wayne/Batman), Henry Cavill (Clark Kent/Superman), Gal Gadot (Diana Prince(Wonder Woman), Jason Momoa (Arthur Curry/Aquaman), Ezra Miller (Barry Allen/Flash), Ray Fisher (Victor Stone(Cyborg), Ciaràn Hinds (Steppenwolf), Amy Adams (Lois Lane), J.K. Simmons (Commissario James Gordon), Amber Heard (Mera), Willem Dafoe (Nuidis Vulko), Jeremy Irons (Alfred Pennyworth), Jesse Eisenberg (Lex Luthor), Connie Nielsen (Hippolyta), Joe Morton (Dr. Silas Stone), Kiersey Clemons (Iris West) e Michael McElhatton.

La fotografia sarà a cura di Fabian Wagner e non più da Larry Fong. La colonna sonora sarà composta da Junkie XL dopo la collaborazione con Hans Zimmer per Batman v Superman, dato che Zimmer ha dichiarato di non voler più fare musiche per cinecomics.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: