Justice League: Ray Porter fu assunto per interpretare Darkseid?

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Molto è stato scritto, detto e speculato circa la Snyder Cut di Justice League. Dal momento della sua uscita, è diventato chiaro ai fan del regista, che il taglio teatrale di Justice League non era un film di Zack Snyder.

Nelle settimane che seguirono, iniziarono a spuntare sul web piccoli stralci d’informazione da fonti vicine al film, che in collaborazione con la comprensione del metodo di ripresa di Zack Snyder, chiarirono che c’era un’altra versione… appunto la versione di Snyder.

Nel corso dei 17 mesi dall’uscita nelle sale, gli indizi hanno continuato a spuntare come funghi su ciò che i fan hanno intitolato “The Snyder Cut”. Molte di queste prove provengono dal filmato retrospettivo reso disponibile nei contenuti aggiuntivi della versione home-video. Usando questa prova è diventato chiaro che questo sarebbe stato un taglio più lungo, più vicino al tono, all’approccio estetico e alla tradizione fumettistica che il regista Snyder ha dipinto nei suoi film.

Il regista stesso ha trascorso gran parte del tempo a condividere immagini dal set e a discutere con i suoi fan su VERO di alcuni dettagli del suo taglio originale. Queste rivelazioni sono sempre venute fuori seguite da una certa eccitazione, e hanno alimentato discussioni e speculazioni, rendendo il desiderio del rilascio della sua visione ormai quasi necessario, per molti.

Il 29 novembre 2017, Kevin Smith ha parlato di alcune voci circa la Snyder Cut. Un membro del pubblico che aveva familiarità con Smith aveva affermato di essere stato ad uno dei primi partecipanti ai test di screening di Justice League, probabilmente la versione del film di Zack Snyder. Quando è stata interrogata, ha affermato di aver visto “un Darkseid” che, sebbene non fosse completamente rifinito in CGI, era chiaramente il personaggio.

Il 13 febbraio 2018, forsnydercut.com, fondato dalla collega della fonte di queste informazioni (The Exile Network), Fiona Zheng, ha pubblicato il famoso storyboard del film di Zack Snyder.

Nell’immagine vediamo Darkseid seduto su un trono con in mano un bastone (pensato per essere il bastone d’oro del Highfather che trae il suo potere inconcepibile dalla Sorgente), e dopo alcuni “click” della Scatola Madre, vediamo un esplosione che brilla di blu. Gli storyboard indicano che il risultato di questa esplosione è una sorta di atto di terra-formazione per rendere la Terra simile ad Apokolips, come abbiamo visto nella sequenza nota come “Knightmare Scene” di Batman V Superman, in cui vediamo la Hall of Justice in rovina.

Con il passare dei mesi, il regista ha continuato a condividere i suoi storyboard tramite il suo account VERO. Uno di questi post mostrava Lois Lane in visita a Heroes Park per rendere omaggio al suo amore caduto. Nei commenti di questa immagine, un fan ha chiesto a Zack se è stato in grado di girare tutte le scene degli storyboard pubblicati, e il regista ha risposto: “Ho girato ciò che ho disegnato”.

Secondo il sito, attraverso i primi trailer del film, che contengono esclusivamente le scene di Zack Snyder, si può vedere che al minuto 1:44 del primo trailer ufficiale c’è un lampo esplosivo di colore blu. Questa è probabilmente l’esplosione che vediamo nello storyboard, e ciè indicherebbe quindi che Zack Snyder ha effettivamente girato tutto ciò che ha disegnato.

Ed adesso arriviamo al nocciolo della questione portata avanti dal sito The Exile Network, ricordandovi però che non possiamo dare alcuna conferma di ciò che è stato riportato.

Questa serie d’informazioni dovrebbe sicuramente spingere l’idea che se Zack avesse sparato a queste scene, c’era allora un attore che interpretava Darkseid. Secondo una misteriosa fonte vicina alla produzione, sarebbe arrivata conferma che, non solo Darkseid era presente nel taglio originale di Justice League, ma che era stato scelto Ray Porter per interpretarlo.

Ray Porter è famoso per aver lavorato attivamente nel settore cinematografico e televisivo. I suoi crediti spaziano in lungo e in largo, ma ultimamente lo si può aver visto nel thriller premio Oscar di Ben Affleck, Argo. E’ apparso anche su Shameless, The Mentalist e Modern Family. Però Ray Porter è più conosciuto per il suo talento vocale, che presta regolarmente per gli audiolibri. È considerato uno dei migliori talenti di Audible e continua a lavorare su una varietà di titoli davvero vasta.

Fonte