Kevin Conroy affronta il contraccolpo dei fan sul cattivo Bruce Wayne di Crisi sulle Terre Infinite

Il doppiatore di lunga data di Batman, Kevin Conroy, afferma che i fan “non erano contenti” di vederlo interpretare una versione serial killer di Bruce Wayne in Crisi sulle Terre Infinite, il crossover televisivo che abbraccia l’Arrowverse della CW e il multiverso DC Comics.

Nella sua prima apparizione nei panni di Bruce Wayne dal vivo, la star di Batman: The Animated Series ha interpretato Batman di Terra-99, una realtà alternativa per lo più liberata dalla lista di villain del Cavaliere Oscuro. Quando conosciamo meglio questo burbero Batman del futuro capiamo che ha compiuto una strage prima che il suo “regno del terrore” di concludesse con un incontro fatale con Batwoman (Ruby Rose).

“I fan non erano contenti di questo. Non gli piaceva vedere quella versione di Bruce Wayne”, ha detto Conroy nel podcast Inside of You con Michael Rosenbaum. “Ma per me è stato divertente, è stato molto divertente testare un po’ le mie capacità di recitazione”.

Conroy ha detto al suo ex co-protagonista di Justice League e Justice League Unlimited che non sapeva nulla di questo Batman tranne che era più grande, e che era rimasto infortunato dopo aver ucciso il Superman del suo mondo.

“Non mi hanno detto niente di Batman. Hanno solo detto che in futuro sarebbe stato un vecchio Bruce Wayne”, ha detto Conroy. “Ho detto: ‘Vuoi dire come in Batman Beyond?, e hanno risposto: ‘No, non ha 80 anni. Ma è più vecchio ed è in cattive condizioni.

Sono così riguardosi circa i loro copioni, gli studi, non li distribuiscono. Quindi non mi hanno dato niente. Ho ricevuto la sceneggiatura praticamente quando stavo per prendere un aereo per volare a Vancouver per partecipare allo spettacolo, non avevo visto nulla. Ho detto di sì perché ero così entusiasta di fare qualcosa di nuovo davanti alla telecamera dopo 25 anni.”

Ammettendo di essersi sentito “nervoso” nell’interpretare un Batman in live-action, la versione di Conroy ha visto l’anziano crociato supportato da un esoscheletro ispirata a quella di Kingdom Come, che usa per attaccare la Supergirl di Melissa Benoist.

“Ero in questa armatura che era come una spina dorsale esterna perché la sua schiena era stata rotta da Superman. E non sapevo che sarebbe successo”, ha detto Conroy con una risata. “Quindi è stato pieno di sorprese. Non sapevo che avrei provato ad uccidere Supergirl. Era dark, molto dark.”

Infine, alla domanda su se spera di interpretare un altro Batman live-action, Conroy ha risposto: “Mi piacerebbe. Il produttore è stato fantastico, il cast, Ruby Rose, tutti erano fantastici, gente meravigliosa con cui lavorare”.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: