Kevin Feige è stato nominato Chief Creative Officer della Marvel

Il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige aggiunge il titolo di direttore creativo della Marvel, e grazie a questo supervisionerà tutte le iniziative creative, stando a Deadline.

In seno alla Marvel si sta verificando un importante spostamento strutturale. Dato che il marchio sembra aver messo un riflettore sull’imminente lancio di Disney +, tutto il personale creativo della Marvel si sta muovendo sotto il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige.

Stando alle fonti pare che Feige stia aggiungendo il titolo di Chief Creative Officer della Marvel al suo titolo. Ciò che significa per il marchio è che tutti i principali dirigenti creativi dell’azienda, sia della sezione cinema che televisiva, riferiranno a lui.

Già demiurgo del Marvel Cinematic Universe, la supervisione di Feige si estenderà alla direzione creativa complessiva delle piattaforme di storytelling e creazione di contenuti della Marvel. Come parte di questo, Marvel TV e Marvel Family Entertainment si sposteranno sotto il marchio Marvel Studios di Feige. Questa mossa è in fase di completamento questa settimana, ed era già stato preventivato che Feige avrebbe assunto un ruolo più vasto di quanto non faccia già adesso.

Ed in aggiunta, stando al giornalista Aaron Couch di The Hollywood Reporter, il nostro Feige eserciterà controllo anche sui fumetti e ogni altro tipo di pubblicazione della Marvel. Per quanto riguarda la Marvel Entertainment, Dan Buckley sarà ancora il presidente e supervisionerà le pubblicazioni, ma farà rapporto a Feige invece di Ike Perlmutter.

I ruoli all’interno della Marvel Entertainment rimarranno invariati, con Sana Amanat che manterrà il ruolo di vice-presidente dei contenuti e dello sviluppo dei personaggi, CB Cebulski che sarà ancora editor-in-chief e editor globale, Joe Quesada sarà ancora vice presidente esecutivo e direttore creativo ed infine Stephen Wacker ricoprirà ancora il ruolo di vice presidente dello sviluppo creativo.

Kevin Feige, adesso quindi lord indiscusso della Marvel, continuerà a riferire al presidente e capo creativo dei Walt Disney Studios, Alan Horn, e al co-presidente Alan Bergman.

Il consolidamento è nell’aria da tempo. Il presidente della Marvel Entertainment, Ike Perlmutter, è stato allontanato da qualsiasi input cinematografico dopo che Feige ha minacciato di andarsene nel 2015.

Mentre i programmi TV della Marvel su ABC sono stati costantemente deludenti, e la sua lista di programmi Netflix è crollata, Feige quest’estate ha preso in carico la nuova lista di spettacoli che appariranno su Disney +. Questi spettacoli saranno legati all’universo cinematografico su cui Marvel e Disney hanno lavorato negli ultimi anni 10 anni.

Non è chiaro cosa significhi questa nuova struttura per l’attuale capo della TV della Marvel, Jeph Loeb.