Kevin Smith risponde alla controversia su Batgirl definendola sconcertante

Tra tutte le tante domande che sono state sollevate dall’accantonamento improvvisi da parte della Warner del suo film, Batgirl, la scorsa settimana, uno dei più difficili a cui rispondere è perché lo studio sta ancora andando avanti con il suo film The Flash dopo la controversa che ha visto protagonista Ezra Miller.

Il regista e guru nerd Kevin Smith ha definito la decisione “sconcertante” nell’ultimo episodio del suo podcast Hollywood Babble-On.

“Questa è la cosa sconcertante”, ha detto Smith. “Non me ne frega un cazzo di quanto sia brutto il film di Batgirl, non c’è niente che abbia complicato quel film, e non ha niente che crei problemi di commercializzazione nella sua vita reale. Nel film The Flash, sappiamo tutti che c’è un grosso problema! Flash è il Reverse-Flash nella vita reale.”

Miller è apparso per la prima volta come Flash in un breve cameo in Batman v Superman: Dawn of Justice prima di recitare in Justice League del 2017. Il suo film solista è stato annunciato per la prima volta nel 2014, ma da allora è stato in sviluppo prolungato, con più registi che si sono alternati nel progetto nel corso degli anni.

Proprio mentre The Flash sembrava che stesse finalmente per diventare reale (è stato girato), Miller ha iniziato a figurare in notizie sconcertanti. L’attore è stato arrestato per diversi presunti crimini. Negli ultimi otto mesi, è stato arrestato due volte alle Hawaii, accusato di aver traviatp qualcuno da quando avevano 12 anni, di aver molestato un minore e di aver brandito una pistola davanti alla loro famiglia, come di aver esposto dei ragazzini a pistole e erba.

Alcune di queste accuse hanno prodotto mandati o ordini restrittivi, che le autorità hanno avuto difficoltà a notificare a Miller, in quanto latitante. Al contrario, nessuno coinvolto nel film di Batgirl – interpretato da Leslie Grace, Michael Keaton e Brandan Fraser – è stato accusato di crimini da nessuno.

“È una cosa incredibilmente brutta annullare il film di Batgirl”, ha detto Smith. “Non me ne frega un cazzo se il film è stato descritto come un disastro – vi garantisco che non lo era. I due registi che hanno diretto quel film hanno fatto un paio di episodi di Ms Marvel, ed è stato un fottuto spettacolo meraviglioso. Avevano più soldi per fare Batgirl che per fare un episodio di Ms. Marvel.”

 

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: