Kevin Tsujihara parla del futuro della DC Films e dell’universo condiviso

Durante un’intervista con il LA Times, il presidente e CEO della Warner Bros. Entertainment, Kevin Tsujihara, ha discusso circa le speranze della DC Films per i futuri film di Superman e Batman.

Mentre Warner Bros. avanza con la loro prossima serie di film DC dopo il successo finanziario di Wonder Woman e Aquaman, alcuni fan sono preoccupati che non ci siano piani per un film di Superman e sono ansiosi di vedere cosa il regista Matt Reeves ha in serbo per Batman.

Dopo aver discusso su come i film DC saranno più focalizzati su singoli personaggi e storie piuttosto che su un universo connesso, Kevin Tsujihara ha detto che vogliono ancora film forti su Superman e per il Crociato Incappucciato si stanno tutt’ora muovendo:

“Quello che Patty Jenkins ha fatto su Wonder Woman ci ha mostrato cosa potremmo fare con i personaggi che non sono Batman e Superman. Ovviamente, vogliamo mettere quei due nel posto giusto, e vogliamo film davvero forti su Batman e Superman. Ma Aquaman è un perfetto esempio di ciò che possiamo fare. Sono tutti unici e il tono è diverso in ogni film.”

Successivamente Tsujihara ha commentato i loro nuovi piani e l’attuale focus sui film solisti, anche se potrebbero comunque tornare a un universo più connesso con progetti come Justice League:

“L’imminente lista, con Shazam, Joker, Wonder Woman 1984 e Birds of Prey, ci dice che siamo sulla strada giusta. Abbiamo le persone giuste per i lavori giusti.

L’universo non è così connesso come pensavamo sarebbe stato cinque anni fa. Puoi vedere molta più attenzione alle esperienze individuali intorno ai singoli personaggi. Questo non vuol dire che a un certo punto non torneremo alla nozione di un universo più connesso. Ma sembra che questa sia la strategia giusta per noi adesso.”