Kubrick’s Moon Hoax: Vivian Kubrick commenta la Teoria del Complotto Lunare!

Questa è una di quelle cose che sono passate letteralmente alla storia, e di cui ci stanno facendo pure un film. La geniale idiozia che molti credono sia il complotto ai danni dei russi con il primo viaggio spaziale americano per arrivare sulla Luna, è qualcosa che mi fa sorridere non poco.

Ma senza andare troppo nel discorsivo, quando si parla di complotto, o meglio La Teoria del Complotto Lunare (Moon Hoax) possiamo farvi leggere la citazione intera che Wikipedia fa dell’argomento:

“La teoria del complotto lunare è l’ipotesi secondo cui le missioni del programma Apollo non avrebbero realmente trasportato gli astronauti sulla Luna, e le prove degli allunaggi sarebbero state falsificate dalla NASA, in una cospirazione condotta con la collaborazione del governo degli Stati Uniti.”

E qui ci potrei anche stare, se non fosse che lungo la storia molti scienziati, perfino con strumenti casalinghi, hanno provato che c’è del materiale metallico, presumibilmente lasciato dagli astronauti. Comunque non è finita, ora viene il bello!

“Secondo i teorici del complotto, le immagini degli allunaggi sarebbero riprese fatte in studio con l’ausilio di effetti speciali. L’incaricato a girare i filmati delle missioni sarebbe stato il regista Stanley Kubrick, già famoso per gli effetti speciali nel suo film 2001: Odissea nello spazio. L’incarico gli sarebbe stato assegnato sotto la minaccia di rendere pubblico il coinvolgimento del fratello Raul col partito comunista. Queste affermazioni contrastano però con il fatto che Kubrick non ha mai avuto alcun fratello, ma solo una sorella minore, Barbara Mary, nata nel 1934. Il filmato dell’allunaggio sarebbe stato girato alla Norton Air Force Base di San Bernardino.”

Questa faccenda è stata discussa non poco, anche se non è difficile capire come in verità l’allunaggio sia un evento accaduto per davvero, e non serve nemmeno avere grandi nozioni scientifiche. Comunque a poco dall’arrivo della sonda Juno attorno a Giove, Vivian Kubrick, figlia del leggendario filmmaker, ha portato la sua opinione in merito sul suo profilo Twitter, rimarcando quasi come se ritenesse questa teoria complottistica un’offesa alla memoria del padre:

“Esistono molte vere cospirazioni che nel corso della storia sono state perpetrate e ce ne sono altrettante ancora oggi. Sono estremamente consapevole delle pericolose macchinazioni che vengono portate avanti dai governi, dai servizi segreti, dalle banche, dal complesso dell’industria bellica… ma addirittura sostenere che l’allunaggio sia fittizio e per di più girato da mio padre? Seriamente, non riesco a crederci. Mio padre è stato un grandissimo difensore del genere umano, come potete pensare che abbia fatto una cosa del genere?

Perdonate la mia rudezza, ma visto che io lo conoscevo davvero, vivevo con lui e lavoravo con lui, continuare ad affermare che mio padre abbia agito in combutta con il Governo Statunitense è una bugia ai limiti del grottesco.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: