La AMC propone 8 nuovi progetti fra horror e fantascienza

La AMC propone 8 nuovi progetti fra horror e fantascienza

Ieri si è tenuto come saprete il TCA estivo dove il network AMC ha presenziato ad un panel dedicato in cui ha presentato i progetti delle loro prossime serie. Sappiamo che The Walking Dead e lo spin-off continuano ad avere un più che egregio successo, ma come la HBO sta correndo ai ripari vista la fine vicina di Game of Thrones, anche la AMC fa uguale.

Alcune delle idee sono in effetti piuttosto interessanti, così ve le elenchiamo qui sotto:

Untitled projet – by Rainn Wilson:

Il progetto si presenterebbe come una serie che segue una forma di vita aliena capace di impossessarsi del corpo, così la fa con quello di un uomo di mettà età, dipendente da svariate droghe, che abita nella San Fernando Valley.

Shock Theatre – by Greg Nicotero, Matt Lambert, Gail Berman, Joe Earley

Questa serie si propone con una struttura antologica in cui ogni episodio è ispirato da uno stile visivo classico dei B-movie del passato e di stampo fanta-horror.

Underbelly – by Dan Connolly

Un’altra serie antologica che si propone di esplorare il lato oscuro della cultura pop in chiave horror con un tocco di umoristico/dark. La serie vedrà la propria anima legata all’esplorazione dell’essere fan, alle celebrità, all’avidità, all’alienazione, all’ossessione e alla vanità.

In The Middle of the Street – by Colman Domingo, Alisa Tager

La serie narra di una famiglia che abita nella zona degradata di Philadelphia in cui dovrà affrontare vecchi segreti ed il presente. La serie prende di mira senza fare sconti genitori che invecchiano, matrimonio, sessualità, politica con umorismo e gioia.

Liking What You See – by Eric Heisserer, Ted Chiang

Basata sul racconto di Ted Chiang (autore del romanzo su cui è basato il film Arrival, scritto da Heisserer), la serie racconta di un futuro prossimo pieno di pubblicità e immagini della bellezza sui media, con l’unica eccezione della comunità di Saybrook in cui i residenti si sono sottoposti alla calliagnosia, una procedure reversibile che elimina la capacità di percepire la bellezza. Con questo metodo a Saybrook regna l’uguaglianza, ma il mondo è pronto per una tale rivoluzione?

The Age of Miracles – by Sinead Daly, Karen Thompson Walker

Il mondo di Julia viene stravolto quando il mondo scopre che la rotazione della Terra sta inspiegabilmente rallentando. Con l’allungarsi di giorni e notti, ed il modificare progressivo della gravità, la popolazione inizia a cadere vittima di una nuova e misteriosa malattia. Julia è costretta ad affrontare i normali disastri della vita di tutti i giorni.

Ballad of Black Tom – by Victor LaValle

Tommy Tester è un musicista di strada e vive nella New York dell’età del Jazz svolgendo i lavori più strani per provvedere a se stesso. Ad un tratto gli capita una consegna di un oggetto occulto ad uno stregone solitario, che finisce per svelargli un regno avvolto di magia fino a rimanere coinvolto in una cospirazione Lovecraftiana con l’intento di distruggere il mondo.

Wicked West – by Blumhouse Studio

E’ una serie di stampo antologico che racconta le storie d’orrore reali del vecchio west, il tutto proposto nello stile cinematografico della Blumhouse. Ci saranno serial killer sadici, vedove nere assassine, clan assetati di sangue e leggende locali legate al soprannaturale. Con uno stile moderno, cinematografico e horror, Wicked West si avvicina in maniera inquietante a storie mai raccontate prima di quel bagno di sangue noto come West Americano.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: