La Forma dell’Acqua: una pagina Facebook lo considera “una schifezza”

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Si tratta di “Crisposta Ristiana” un nome di fantasia (Anche se non troppo), una pagina votata all’integralismo religioso Cattolico e a vetusti e inconcludenti ideali d’odio e disprezzo verso ogni forma di diversità. Pochi giorni fa costoro hanno bollato come “Schifezza demoniaca LGBT” il nuovo film di Guillermo Del Toro: La Forma dell’Acqua.

Pare che a scatenare tutto sia stato il fatto che la protagonista si innamori di un uomo dalle fattezze bizzarre essendo simile ad una creatura marina e vivendo necessariamente nell’acqua. Vi starete sicuramente chiedendo, cari lettori, se costoro siano un fake, ebbene no, la loro disarmante serietà colpisce in quanto ad ignoranza, pregiudizio ed odio verso un film veramente meritevole, una poesia su schermo.

In un mondo dove la creatività è soggetta a censura e a commenti terrificanti come questi; a prese di posizione contro la comunità LGBT, rea solamente di esigere un diritto che dovrebbe essere concesso per natura, ovvero amare e soprattutto l’ignoranza scaturita dall’interpretazione erronea della Bibbia, perle come The Shape of Water, brillano in questo letame che è l’odio e il disprezzo per il diverso.

Invitiamo i nostri lettori a guardare il film e, indipendentemente dal gradimento, accettarlo per quello che è: Una storia narrata sul grande schermo, una forma d’arte preziosa per i nostri tempi.


[amazon_link asins=’B00822XZNC,1608878600,B016ZQGVIM,B0041KWWJW’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4d3f0edb-c31f-11e7-b7fc-af067731c066′]


A causa del suo mutismo, l’addetta alle pulizie Elisa (Sally Hawkins) si sente intrappolata in un mondo di silenzio e solitudine, specchiandosi negli sguardi degli altri si vede come un essere incompleto e difettoso, così vive la routine quotidiana senza grosse ambizioni o aspettative.
Incaricate di ripulire un laboratorio segreto, Elisa e la collega Zelda (Octavia Spencer) si imbattono per caso in un pericoloso esperimento governativo: una creatura squamosa dall’aspetto umanoide, tenuta in una vasca sigillata piena d’aqua. Eliza si avvicina sempre di più al “mostro”, costruendo con lui una tenera complicità che farà seriamente preoccupare i suoi superiori.

Nel cast Sally Hawkins, Doug Jones, Michael Shannon, Richard Jenkins, Octavia Spencer e Michael Stuhlbarg.