La Gemma del Tempo e le conseguenze della rimozione e restituzione alla propria linea temporale

Il viaggio nel tempo appare come un concetto sfuggente in Avengers: Endgame, ed anche se alcuni fan si stanno ancora ponendo domande sul caos creato nelle diverse linee temporali nell’universo cinematografico Marvel, è bene ribadire quanto in realtà sia semplice se si mettono assieme i pezzi in ordine.

Un meme di natura ironica su Reddit ha catturato però una delle riflessioni più sensate riguardo al viaggio nel tempo di Avengers: Endgame, ovvero una questione che ruota attorno alla Gemma del Tempo.

Come ricorderete, la Gemma del Tempo incastonata dentro l’Occhio di Agamotto, è stata una valente arma contro Dormammu, visto è considerato che l’unico nemico di chi offre l’immortalità è effettivamente il tempo. In Endgame, Hulk va indietro nel 2012 e recupera la Gemma del Tempo da L’Antico, portando così il potente artefatto nel futuro per usarlo per “contro-schioccare con guanto”, ma lasciando quella realtà alla mercé di essere multidimendionali e di mali più antichi del tempo stesso.

Dormammu è stato intrappolato nella dimensione oscura da Doctor Strange nella battaglia finale del suo film molto prima degli eventi di Avengers: Endgame, quindi è presumibile che – vista l’importanza di quella realtà dato che è in quella che Loki è fuggito dalla cattura con il Tesseract – dopo che Hulk ha parlato con L’Antico la normale successione di eventi sia continuata fino a che la Terra è stata inghiottita proprio per la mancanza di quella potente arma.

Ovviamente Capitan America alla fine di Endgame torna indietro nel tempo e “aggiusta” le linee temporali, ma c’è anche da riflettere sul fatto che se quel passato non fosse stato resettato come ci aspetterebbe dall’istruzione dataci sui viaggi nel tempo da una vera moltitudine di film? Il viaggio nel tempo in Endgame funziona diversamente, infatti Hulk spiega che se viaggi nel passato, quel passato (passato effettivo) diventerebbe il tuo futuro (futuro conseguente), e il tuo presente (presente effettivo) diverrebbe il tuo passato (passato conseguente) che non potrebbe essere influenzato da un evento del futuro (futuro conseguente).

Quindi qualsiasi cosa si facesse nel passato effettivo – parlando di logica nella lettura della linea temporale – non creerebbe problemi al punto da cui sei partito, ma darebbe inizio ad una nuova successione di eventi nel momento in cui hai portato via la Gemma dell’Infinito. Quella catena di eventi diverrebbe realtà per gli abitanti di quella linea temporale, e sempre seguendo ciò che la fantascienza in tv e al cinema ci ha insegnato (a meno che l’UCM non venga a smentire anche questo), una realtà ci mette un po’ ad attecchire, ma passato quel momento diventa realtà effettiva, quindi una dimensione parallela con una nuova successione di eventi. In più a sua volta tutto questo creerebbe due realtà parallele che partono da quel punto, una in cui la Gemma viene riportata e un in cui non viene riportata.

Perciò, tornando al succo del discorso, è possibile che la rimozione della Gemma del Tempo dal 2012 abbia causato la distruzione della Terra anni dopo per mano di Dormammu? Dopotutto non vedo perché la successione di eventi che ha portato all’addestramento, e successivo ammutinamento, di Kaecilius non dovrebbe avvenire, cosa che aprirebbe le porte al signore della Dimensione Oscura.

Ma dove voglio andare a parare con tutto questo discorso? Se la questione della multiversalità fosse stata accantonata allora le domande sarebbero rimaste senza risposta, e le riflessioni sarebbero inutili, ma visto che la serie Disney + incentrata su Loki promette di essere ambientata in quella realtà, c’è la possibilità che si possa vedere una dimensione parallela in cui il dio dell’inganno non ha un Terra sul quale tornare?