La Warner Bros. ha rilasciato una dichiarazione ufficiale riguardante le accuse fatte da Ray Fisher

La Warner Bros. ha rilasciato una dichiarazione ufficiale riguardante le accuse di cattiva condotta fatte da Ray Fisher sul set del film della DC Films, Justice League.

Potete leggere la dichiarazione completa della Warner Bros. di seguito.

“A luglio, i rappresentanti di Ray Fisher hanno chiesto al presidente della DC Films, Walter Hamada, di parlare con il signor Fisher delle sue preoccupazioni durante la produzione di Justice League. I due avevano parlato in precedenza quando il signor Hamada gli aveva chiesto di riprendere il suo ruolo di Cyborg nel film su Flash di prossima uscita, insieme ad altri membri della Justice League. Nella loro conversazione di luglio, il signor Fisher ha raccontato i disaccordi che aveva avuto con il team creativo del film riguardo alla sua interpretazione di Cyborg, e si è lamentato del fatto che le revisioni della sceneggiatura suggerite non fossero state adottate. Il signor Hamada ha spiegato che le divergenze creative sono una parte normale del processo di produzione e che lo scrittore / regista di un film alla fine deve essere responsabile di queste questioni. In particolare, il signor Hamada ha anche detto al signor Fisher che avrebbe portato le sue preoccupazioni a WarnerMedia in modo che potessero condurre un’indagine.

Anche se il signor Fisher non ha mai sostenuto alcuna cattiva condotta perseguibile contro di lui, WarnerMedia ha comunque avviato un’indagine sulle preoccupazioni che aveva sollevato sulla rappresentazione del suo personaggio. Ancora insoddisfatto, il signor Fisher ha insistito affinché WarnerMedia assumesse un investigatore di terze parti indipendente. Questo investigatore ha tentato più volte di incontrare il signor Fisher per discutere delle sue preoccupazioni ma, ad oggi, il signor Fisher ha rifiutato di parlare con l’investigatore.

La Warner Bros. resta impegnata nella responsabilità e nel benessere di ogni membro del cast e della troupe in ciascuna delle sue produzioni. Resta inoltre impegnata a indagare su qualsiasi accusa specifica e credibile di cattiva condotta, che finora il signor Fisher non è riuscito a fornire.”

Da questa dichiarazione si evince che l’interprete di Cyborg è in trattative per apparire nel film di Flash, nel mezzo di una battaglia pubblica con la Warner Bros. per la cattiva condotta che Fisher dice si è verificata sul set di Justice League. Fisher, che è apparso per la prima volta nel film diretto da Zack Snyder Batman v Superman: Dawn of Justice prima di diventare un membro della Justice League, aveva descritto il comportamento sul set del regista sostitutivo Joss Whedon come “volgare, offensivo, poco professionale e completamente inaccettabile” quando il regista di Avengers ha sostituito Snyder. In un post virale sui social media pubblicato il 1° luglio, Fisher ha detto che Whedon è stato “autorizzato, in molti modi”, dall’allora CCO della DC, Geoff Johns, e dal produttore di Justice Leaguem, Jon Berg.

Fisher è in trattative per interpretare il suo ruolo di Cyborg in The Flash stando a quanto confermato da The Hollywood Reporter. Andy Muschietti dirige lo stand-alone che riporterà in scena sia il Cavaliere Oscuro di Ben Affleck che il crociato mascherato di Michael Keaton dal Batman del 1989, entrambi che appaiono come parte di una trama ispirata all’evento noto come Flashpoint, incentrato sul multiverso.

In un tweet di venerdì scorso, Fisher ha affermato che il capo della DC Films, Walter Hamada “ha tentato di gettare Joss Whedon e Jon Berg sotto l’autobus” nella speranza che l’attore “cedesse” a Johns, che si è dimesso da presidente della DC Entertainment nel giugno 2018. Il famoso scrittore di fumetti ha firmato un accordo di prima visione con la Warner Bros., che include il film Green Lantern Corps.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: