L’Academy difende la Zack Snyder’s Justice League dalle accuse di utilizzo di bot per il “Best Cheer Moment”

La Zack Snyder’s Justice League, il film che è stato essenzialmente voluto da migliaia di fan della DC.

Per chi non lo sapesse, Snyder si è fatto da parte nella produzione del film quando una tragedia personale lo ha costretto ad abbandonare. La Warner Bros quindi ha colto la palla al balzo dando la sedia del regista a Joss Whedon, generando infine un pastrocchio di montaggio e sicuramente uno dei film più brutti che il fenomeno cinecomic ricordi.

Salta in avanti di qualche anno e Snyder ha avuto modo poi di intervenire e finire la sua versione, e alla fine, quella pellicola colloquialmente nota come Snyder Cut, ha finito per vincere il “Best Cheer Moment” agli Oscar 2022.

Va sottolineato che la sensazione generale sull’ingresso della categoria “Best Cheer Moment” agli Oscar è stata in gran parte intesa come pacificazione per le legioni di pubblico che sono rimaste frustrate dalla mancanza di considerazione da parte dell’Academy dei film di successo popolari come i film coi supereroi.

La scena in questione della Zack Snyder’s Justice League che ha conquistato questa vittoria mostrava il Flash di Ezra Miller che correva così velocemente da invertire lo scorrere del tempo, annullando una catastrofe messa in moto dal cattivo del film. Tuttavia, è stato tutto come sembrava intorno alla vittoria del film?

Giovedì, The Wrap ha riferito che uno strumento che analizza gli hashtag di Twitter sembra indicare che gli account più attivi che hanno contribuito a far vincere il premio erano probabilmente bot automatizzati. Questa informazione ha fatto preoccupare qualche testa calda online, che ha accusato i fan di Snyder di aver sostanzialmente truccato la votazione a favore della Zack Snyder’s Justice League. Tuttavia, secondo quanto riferito, gli account in questione non potrebbero essere “dichiarati definitivamente” come bot.

Quando questa potenziale inesattezza è stata sollevata da Vanity Fair, l’Academy ha tenuto fede ai dati, sostenendo che Justice League è uscita legittimamente in testa e che il sistema ha tenuto conto e vietato il voto agli account sospetti.

Quando si guarda alla concorrenza che la Zack Snyder’s Justice League stava affrontando, le cose iniziano a sembrare un po’ sospette secondo alcuni. Altri momenti nella premiazione includevamo sequenza da Avengers: Endgame e Spider-Man: No Way Home, che però sono finiti per essere secondi classificati. Inoltre, un’iconica sequenza di The Matrix ha finito per piazzarsi quinta.

Secondo alcuni, questi film sono quasi inequivocabilmente più conosciuti dal pubblico cinematografico in generale rispetto alla Snyder Cut, quindi il dubbio è stato fondamentalmente sollevato da questa analisi.

Ora, va notato che mentre tutti gli altri film che hanno preso il secondo posto sono stati distribuiti nelle sale, la Snyder Cut no. È stata rilasciata esclusivamente sul servizio di streaming HBO Max. Data la natura della pandemia, alcune persone erano davvero più disposte a guardare un film a casa che ad andare al cinema. Ma l’idea che un’epopea di supereroi di quattro ore destinata ai fan irriducibili abbia preso il primo posto su un film che è stato, per un bel po’ di tempo, il film con il maggior incasso di tutti i tempi (Avengers: Endgame del 2019) sebbene plausibile, ha destato sospetti.

I fan di Zack Snyder hanno fatto una campagna per anni per permettere al regista di portare a termine la sua grandiosa visione del film. Questa campagna ha assunto molte forme, ma la fanbase si è dimostrata generalmente molto appassionata nel cercare di ottenere ciò che volevano. Questo stesso senso di fervore potrebbe essersi trasferito al voto su Twitter per il premio agli Oscar?

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: