L’Ascesa di Skywalker: ecco il concept art della spada di Rey e della sua accensione

L’ultima scena di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker introduce la nuova spada laser di Rey, dalla lama gialla con un design unico e personale che si apre in un modo mai visto prima nel canone di Star Wars.

Mentre la spada laser, l’arma tradizionale di un cavaliere Jedi, viene normalmente accesa utilizzando un perno di attivazione o un pulsante sull’elsa della spada, la spada laser gialla di Rey ha alcuni aggiornamenti nel suo design, incluso il metodo in cui viene attivata.

Durante la trilogia originale di Star Wars, le spade laser avevano tradizionalmente lo stesso design di base: una lama al plasma, che era disponibile nei tre colori blu, verde e rosso, che veniva fuori da un’elsa di metallo argentato quando il possessore premeva un pulsante d’attivazione. Tuttavia, il design delle spade laser iniziò a cambiare all’interno della trilogia prequel di Star Wars quando Samuel L. Jackson chiese che la spada laser di Mace Windu fosse di colore viola. Non solo lo spettro dei colori ha iniziato ad espandersi, ma il design fisico delle spade laser è diventato più vario.

Alla fine di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, dopo che Rey ha seppellito le spade laser che in precedenza appartenevano a Luke e Leia accanto alla fattoria dei Lars su Tatooine, la ragazza rivela che la sua nuova spada laser è stata aggiornata non solo per via del colore giallo ma anche riguardo il meccanismo d’attivazione.

Secondo Matthew Savage, un concept artist che ha lavorato sul set di Star Wars: Il Risveglio della Forza, quando è arrivato il momento di progettare la spada laser di Rey, il Prop Master Jamie Wilkinson voleva che fosse realizzata con elementi della staffa di Rey, arma che è stata con la ragazza sin dal primo film della trilogia sequel.

Qui sotto potete vedere il concept art della spada compreso un video in cui la si vede accendersi:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: