Lee Unkrich lascia la Pixar dopo 25 anni

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Dopo l’addio di John Lasseter, un altro pilastro della Pixar lascia il nido dopo ben 25 anni di fedele servizio. Stiamo parlando del montatore, sceneggiatore e regista Lee Unkrich, che ha diretto grandissimi capolavori dell’animazione moderna statunitense come Toy Story 3 e il più recente Coco. Un regista dotato di grande sensibilità, ma che ha dovuto dire addio allo studio con cui ha lavorato per anni e anni per poter dedicare maggior tempo alla sua famiglia e avere più tempo per sé. Ad annunciarlo è lo stesso Unkrich con un tweet che, beh, di certo strappa un’amara lacrimuccia.

Un addio che lascia un grande vuoto in casa Pixar, e lo stesso Pete Docter, attuale supervisore di tutte le produzioni Disney / Pixar, ha commentato così l’abbandono di Unkrich:


Lee è arrivato alla Pixar mentre stavamo craendo Toy Story e ha avuto un profondo effetto su tutti i film da allora. Ci ha letteralmente insegnato la messa in scena, come costruire le scene e montarle. Le sue capacità artistiche e l’esperienza nel settore come montatore e co-regista sono state uno dei motivi più importanti alla base dell’alta qualità dei nostri film, e quando Lee ha iniziato a lavorare come regista, la sua capacità nel trovare un profondo umorismo e le emozioni gli hanno permesso di creare alcuni dei film più solidi che abbiamo mai realizzato. Ci mancherà tantissimo, ma siamo enormemente grati per il suo impegno senza sosta nel cercare la qualità e la sua capacità nel toccare i cuori del pubblico in tutto il mondo .

A ringraziarlo è anche Brad Bird, regista dei due film su Gli Incredibili, con un semplice ‘Grazie di tutto, Lee’. E dire, che più di questo non possiamo dire.

Grazie Lee.