Legion: Noah Hawley aggiorna sul progetto!

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Come vi ho mostrato nel precedente articolo Singer vuole dedicarsi anche ad altre cose oltre ai film degli X-men. Ma prima di andare avanti con l’articolo voglio mostrarvi una piccola dichiarazione fatta al LA Times piena di dolcezza per la sua creazione:

Per me, questo non è solo il finale della trilogia iniziata con X-Men: L’Inizio, è il finale di sei film, ma non è nemeno ne un prequel ne un sequel, l’ho definito un film di transizione.

Ho fatto qualcosa di inedito per molti franchise, nemmeno Star Wars lo aveva mai fatto, ossia rimbalzare nel tempo e rimescolare le carte in modo che i personaggi siano portati a ricercare i pezzi del loro destino.

Trovo che la dolcezza nelle sue parole sia evidente, ma non si può davvero dire niente al buon Singer, ricordandosi che un regista non deve per forza fossilizzarsi su un genere, ma voglio ricordare anche quello che disse tempo addietro, e cioè che non vorrebbe che nessun’altro dirigesse i film di questo franchise.

Però a sostegno del fatto che Singer possa rimanere dietro le quinte, invece che sulla sedia del regista, o in questo caso dello showrunner, abbiamo il buon Noah Hawley che torna a far parlare di se, proprio come autore di un altro progetto Fox/Marvel che andrà in onda su FX nel prossimo futuro.

Naturalmente sto parlando del serial Legione. Qui sotto potete leggere la dichiarazione di Hawley riguardo al progetto:

Film e serial tv sono arrivati ad un punto dove adesso c’è la struttura del caso-della-settimana. Una settimana gli Avengers combattono un tizio, la settimana dopo un altro.

Io penso che la struttura di una storia debba riflettere il contenuto. Se questa storia, come in questo caso, è incentrata su un tizio che è schizofrenico ed ha queste abilità e, di conseguenza, non sa cosa sia reale o meno, anche lo spettatore dovrà sperimentare tale esperienza.

Voglio creare un’esplorazione più esistenziale ed una qualità surreale od onirica che non è soltanto tizi che corrono e combattono.

Ci sono 9.000 storie di supereroi attualmente. E tutte quelle incentrate su tizi che combattono sono state coperte.

noah-hawley-parla-del-serial-marvel-fox-legione-241075-1280x720