Limbo: Alejandro G. Iñarritu inizia le riprese del suo prossimo film

Alejandro Gonzalez Iñarritu è un grandissimo regista che si è evoluto tantissimo nel corso degli anni, iniziando con lo sporco e cattivissimo Amores Perros fino al perfettamente confezionato ma comunque crudo The Revenant, film che ebbe un grande successo portandosi a casa ben tre Oscar. Son passati poco più di cinque anni dall’uscita del film con protagonisti Leonardo DiCaprio e Tom Hardy, e del caro Iñarritu nemmeno l’ombra. Fino ad oggi. Più o meno.

Facciamo chirezza. Negli ultimi anni il nostro Alejandro ha avuto dei progetti per le mani, come l’installazione artistica in realtà virtuale Carne y Arena, che pone l’utente nei panni di un immigrato messicano che cerca di superare il confine con gli Stati Uniti. Ora, però, il cineasta di Città del Messico è pronto a tornare dietro la macchina da presa per raccontare una storia molto personale e ambientata nella sua terra natia.

L’ultimo film girato in lingua straniera dal regista è stato Biutiful, con Javier Bardem, del 2010, quindi questo suo prossimo progetto cinematografico potrebbe essere qualcosa di veramente colossale ed importante per molti aspetti.

Leggi anche: primissimi dettagli circa il prossimo lungometraggio di Alejandro Gonzalez Iñarritu

In realtà si era già parlicchiato del suo prossimo film tempo addietro, quando spuntarono delle ipotetiche foto dal set “di prova” proprio in Città del Messico, ma oggi riceviamo dei dettagli ufficiali.

In primis il titolo: Limbo. Titolo che suggerisce già un tono onirico, molto vicino a quello delle opere migliori del regista.

Il film sarà girato a Città del Messico e nei dintorni, sarà recitato in spagnolo e vedrà Daniel Giménez Cacho come protagonsita. Nessun dettaglio circa la storia, se non che dovrebbe raccontare la politica e la società moderna del Messico, argomento particolarmente caldo negli ultimi anni.

Nella crew tecnica / artistica infine sappiamo che la scenografia sarà a cura di Eugenio Caballero, mentre la fotografia sarà curata dal mitico Darius Khondji, che recentemente abbiamo visto dietro le luci di Diamanti Grezzi dei fratelli Safdie.

Al momento il film non ha una data d’uscita, ma potrebbe arrivare entro la fine dell’anno (sperando di potercelo godere in sala).

Sarà molto interessante vedere questo bravissimo regista tornare alle proprie origini come cineasta ma con i grandi mezzi di cui ora dispone.

 

Fonte: Deadline

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: