L’Uomo D’Acciaio: Michael Shannon torna a commentare il finale

Dopo quasi sette anni dall’uscita del film, Michael Shannon torna a commentare il controverso finale de L’Uomo D’Acciaio.

L’universo cinematografico DC Comics ha preso una sua strada, che deve ancora aggiustare un attimino, ma comunque sembra esser ben lontana da quelli che erano i toni dei primi film a stampo snyderiano. Primo su tutti L’Uomo D’Acciaio.

Il film era uno dei più attesi degli ultimi anni, soprattutto dopo la delusione generale di Superman Returns, e quando uscì c’è chi lo apprezzò, e chi lo detestò, ma una delle scene che più fece discutere fu il finale del film, nel quale Superman [SPOILER] uccide il Generale Zod per salvare una famiglia.

Chi è familiare con i fumetti sa benissimo che Superman non uccide praticamente mai, e vederlo spezzare il collo all’antagonista del film ha fatto storcere il naso a molti. Beh, Michael Shannon, interprete proprio di Zod, supporta appieno il finale del film di Snyder.

Durante una recente intervista con CinemaBlend, dopo quasi sette anni dall’uscita del film, il grandissimo attore è tornato a parlare del finale affermando che non c’era altro modo in cui poteva andare la storia, soprattutto visto la pomposità dello scontro degno di un mito greco:

No, non credo che potesse finire in un altro modo, davvero. Voglio dire, Zod dice ‘o me o te. Non ti lascerò sopravvivere. Ti ucciderò, a meno che tu non mi uccida.’ e questo mi sembra abbastanza greco per me, non credi?


L’Uomo D’Acciaio (Man of Steel) è un film del 2013, per la regia di Zack Snyder, su una sceneggiatura di David S. Goyer, con soggetto di Christopher Nolan e dello stesso Goyer, e con Emma Thomas, Christopher Nolan, Charles Roven e Deborah Snyder come produttori.

La fotografia è a cura di Amir Mokri, mentre la colonna sonora è composta da Hans Zimmer.

Nel cast Henry Cavill (Clark Kent / Kal-El / Superman), Amy Adams (Lois Lane), Michael Shannon (generale Zod), Russell Cowe (Jor-El), Kevin Costner (Jonathan Kent), Diana Lane (Martha Kent) e Laurence Fishburne (Perry White).

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: