L’Uomo Invisibile: terminate le riprese del remake prodotto da Blumhouse

Il progetto dell’Universo dei Mostri Universal è fallito praticamente ancor prima di nascere con il flop, di critica e di pubblico, de La Mummia di Alex Kurtzman. Ciò nonostante, la Universal non demorde e continua con i remake dei grandi classici degli anni ’30, e stavolta tocca a L’Uomo Invisibile di James Whale del 1933.

Dopo una pre-produzione alquanto travagliata, soprattutto a causa del fallimento del Dark Universe, giunge finalmente la notizia che la pellicola ha ultimato la sua fase di riprese. Ad annunciarlo è stato Leigh Whannell, regista del film (che ha già lavorato per il franchise horror di Saw, che con un tweet riporta:

Sono le sei del mattino, fa freddissimo e piove qui a Sydney, ma sto sorridendo perché sono terminate le riprese dell’Uomo Invisibile. Grazie a tutti i membri di questa fantastica crew che hanno reso una gioia andare a lavorare ogni giorno. Ora è arrivato il momento di rinchiudersi nella camera oscura per vedere cosa diavolo abbiamo combinato.


L’Uomo Invisibile (The Invisible Man) uscirà nelle sale italiane il 12 marzo 2020, scritto e diretto da Leigh Whannell, tratto dall’omonimo romanzo di H.G. Wells, e con Jason Blum e Kylie Du Fresne come produttori. La fotografia è a cura di Stefan Duscio, mentre la colonna sonora è composta da Terri Taylor.

Nel cast Elisabeth Moss (Cecilia Kasss), Storm Reid, Oliver Jackson-Cohen, Aldis Hodge e Harriet Dyer.