Mackenzie Davis non pensa che ci sarà un settimo film della saga di Terminator

La star di Terminator: Dark Fate, Mackenzie Davis, non pensa che ci sarà un settimo film della saga, dicendo che “non era una richiesta”.

Davis interpreta Grace, un super soldato potenziato che viaggia indietro nel tempo per proteggere il futuro leader della ribellione, una donna di nome Dani Ramos. Il film del 2019, che mostra il ritorno di Linda Hamilton al franchise come Sarah Connor, è andato bene con la critica ma non ha fatto molti soldi al botteghino.

Il primo film di Terminator uscì nel 1984, diretto da James Cameron, incentrato su un cyborg assassino mandato indietro nel tempo per uccidere la donna il cui futuro figlio diventerà un eroe nell’apocalisse. Il sequel, Terminator 2: Judgment Day, è venuto fuori nel 1991, e il terzo film nel 2003.

La produzione ha aspettato diversi anni prima di riprovare con Terminator Salvation del 2009, poi di nuovo nel 2015 con Terminator Genisys. Entrambi i film sono stati accolti molto male, motivo per cui è stata una grande sorpresa quando hanno annunciato Terminator: Dark Fate. Uno dei motivi principali per cui il film è andato avanti è perché Cameron è tornato come produttore esecutivo, mentre non era stato coinvolto nel franchise dal secondo film.

Mackenzie Davis ha parlato del futuro del franchise di Terminator in un’intervista a NME. Mentre promuoveva il suo prossimo film Irresistible, con Steve Carrell e Rose Byrne, a Davis è stato chiesto di Terminator: Dark Fate e se ci sarebbe stato un altro sequel. Dice che mentre è “davvero orgogliosa di ciò che abbiamo fatto” e ama il film, “pensare che ci sarebbe una richiesta per un settimo film è abbastanza folle“. Davis sostiene che il pubblico “vuole cose nuove“, non grandi franchise e sequel multipli. Continuando con questo sentimento, Davis sottolinea l’importanza della ricerca di voci originali con storie originali:

“Ci sono molte persone interessanti che non si adattano allo stampo di coloro che creano questi grandi franchise, che non hanno avuto la possibilità di fare film. Dovremmo investire in loro proprio ora.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: