Margot Robbie dice la sua sui produttori e sul ruolo che dovrebbero avere nel DCEU

Con la produzione del suo film appena terminata, I Tonya, Margot Robbie ha imparato molto sul business del cinema e del ruolo di produttore, ed a quanto pare ha imparato anche un paio di cose che potrebbero risultare piuttosto utili ai produttori del DC Extended Universe.

In una recente intervista con Metro, la Robbie ha avuto modo di spiegare come nell’imparare a gestire il ruolo da produttrice abbia anche compreso e successivamente apprezzato il lavoro che i produttori della DC Films operano col DC Extended Universe:

“La cosa più importante di un un produttore è il lavoro che fa quando sceglie il regista. Non si può sostenere un certo regista e poi mettere tutto in discussione. Ci sono momenti in cui ti poni all’interno di un dibattito in una determinata situazione. Non vuoi lasciare niente di intentato.”

Robbie ha poi continuato sullo stesso punto ribadendo come il ruolo del produttore sia quello di guidare il regista mentre si porta la visione di entrambi sullo schermo:

“A mio parere un buon produttore si fida del regista che ha scelto, e il loro compito e quello di aiutare a rendere reale la visione del regista stesso. Questo è quanto. Questo è il tuo lavoro. Se questa è la visione del regista devi fare tutto quello che è in tuo potere per renderlo possibile. E penso sia una cosa meravigliosa.”

Si sono verificate una discreta quantità di intrusioni dietro le quinte delle pellicole DC Films fino ad ora, come possiamo vedere anche con Justice League. Il risultato finale del film è stato un mix di visioni contrastanti e note di studio, ed il tutto è andato a scapito del film. Suicide Squad, in maniera analoga, ha subito un enorme cambiamento e lo si può evincere dalla differenza di toni dei primi due trailer. La Robbie ha avuto modo di dire che nel DCEU la visione del regista dovrebbe essere ciò che più importa:

“Anche nel DC Universe, una volta che hai trovato il tuo regista, devi aiutarlo a realizzare la sua visione ed intervenire in determinati momenti perché continui su quella strada, se necessario. Penso che questo sia il modo giusto. Questo è ciò che un produttore dovrebbe fare.”

Che ne pensate dell’opinione di Margot Robbie sul ruolo del produttore? Diteci la vostra!

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: