Marvel: James Gunn parla di Guardiani della Galassia 3 e di uno spin-off

Lungo la presentazione dell’edizione home-video di Guardiani della Galassia Vol.2, il secondo capitolo della space opera Marvel Studios diretta da James Gunn in persona, il regista ha avuto modo di parlare a proposito del terzo capitolo dei Guardiani e di una piccola nuova idea.

Ai microfoni di Collider il regista ha ammesso che le riprese del terzo capitolo potrebbero cominciare nel 2018:

“E stato piuttosto facile. In vero il primo film è il primo atto, il secondo film è il secondo atto, ed il terzo film è il terzo atto, perciò sto mettendo alcune cose assieme per il terzo capitolo. Ci saranno un sacco di risposte a cose differenti, naturalmente fatte in modo elegante. Scrivere il terzo film è una sfida più grande che scrivere il secondo.”

Gunn ha anche parlato a proposito del processo di scrittura che utilizza:

“[…] penso che scrivere una sceneggiatura sia un po’ come creare un corpo umano. Devi partire dallo scheletro, partire dalle ossa, e poi le crei. Ti prendi il tuo tempo perché queste sono le basi del film, e se sbagli quella parte prima o poi verranno a galla un mucchio di errori. Creare una base solida per la storia questa è la cosa importante. Così scrivo un piccolo trattato di appena 70 pagine. Include fotografie e cose del genere. Questo è il modo in cui lavoro ad ogni film.”

Nella stessa sede Gbunn ha avuto modo di rispondere anche ad un’altra domanda – un desiderio che abbiamo anche noi – ovvero la possibilità di vedere uno spin-off dei Guardiani della Galassia, magari con i “Guardiani originali” che si sono visti in una delle scene post-credits del secondo capitolo. Parlando di quest’idea quindi ha ammesso che se mai entrasse in produzione si chiamerebbe The Ravagers, non Guardiani della Galassia, visto che per il canone del Marvel Cinematic Universe i “Guardiani originali” sono Star-Lord e la sua squadra.

Da ultimo parlando con IGN il regista ha smentito la teoria che vorrebbe Matthew McConaughey – principale frontrunner dei fan per la parte di Adam Warlock – troppo vecchio per interpretare il noto personaggio Marvel. Gunn ha spiegato come Adam venga fuori dal bozzolo come un uomo completamente formato ma di natura ingenua e sempliciotta.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: