Marvel: una serie di scene da The Punisher, Thor: Ragnarok, Ant-man 2 e Inhumans

Stando a mcuexchange, fonte solitamente piuttosto attendibile per quanto riguarda le notizie provenienti dal Marvel Cinematic Universe, lungo il recente Asia Pop Comic-Con i Marvel Studios avrebbero presentato alcune sequenze in esclusiva concerne ad i film e le serie tv in uscita fra il quest’anno ed il 2018.

Mentre attendiamo che qualcuno carichi online qualche scena leak vi presentiamo le descrizioni tradotte da noi proprio dal sito:

Marvel’s The Inhumans

Il video mostrato è una versione estesa della prima clip mostrata con Medusa e Maximus. L’altra mostra l’arresto di Karnak e Gordon da parte di Maximus ad opera della guardia reale, a cui è stato dato l’ordine di prendere vivi o morti.

Su Attilan vediamo Karnak combattere delle guardie e soccombere, per poi scoprire che era solamente una proiezione mentale del personaggio. Vediamo Karnak fermarsi e camminare attorno al suo cadavere, analizzare la situazione attorno a sein modo da colpire e uccidere i soldati in modo efficiente. Vediamo poi quindi Karnak tornare in combattimento e vincere.

Vediamo poi Gordon nella giungla, presumibilmente quella terrestre, circondato da diverse guardie che paiono sembrare dei poliziotti. Gordon batte una zampa per terra come nella scena del trailer e sconfigge le guardie.

Marvel’s The Punisher

E’ stato visto Frank Castle assieme al figlio che suona la chitarra. Segue il volto arrabbiato di Castle, mentre è appoggiato al muro e ancora suona. Stacco in Alabama dove vediamo una gara fra due membri dei Dogs of Hell. Li raggiunge Castle alla guida di un Van e con un fucile a pompa gli esplode alcuni colpi poi torna indietro e ripetendo “un pezzo, due pezzi, un penny e un decimo” li mette sotto.

Stacco in Messico su un gruppo di persone ad una festa. Vediamo Castle puntarli da lontano con una fucile da El Paso, al confine USA. Mira, colpo e seguiamo il proiettile avvicinarsi alla testa di un bersaglio fino a colpirlo in fronte.

Stacco all’aeroporto JFK di New York. Un uomo entra in un bagno mentre è al telefono. Un paio di stivali neri si avvicinano e dopo vediamo Castle colpire la porta con un calcio e stendere a terra la persona, che a sua volta dice “sono tutti già morti. Uccidere me non riporterà in vita la tua famiglia”. Frank si dimostra d’accordo e lo uccide comunque strangolandolo.

Thor: Ragnarok

La scena si apre con Thor seduto su una sedia mobile mentre una voce di donna gli para della storia di Sakaar. La voice menziona diverse cose riguardo al pianeta incluso che il Granmaestro è il capo, o fondatore, del Contest of Champions. La scena cambia quando la voce di donna si fa più roca e inquietante e dice al dio del tuono “questa è casa tua ora. E’ la tua nuova casa”. Segue una scena bizzarra con rimandi alla sequenza del tunnel de La Fabbrica di Cioccolato che fa sbroccare Thor fino a che si rende conto di star fermo in un’unica, piccola, stanza, con di fronte a se il Ganmaestro, Topaz e Valchiria, esattamente come nel trailer. Dopo si susseguono le stesse scene del trailer.

A seguito vediamo introdotto in un’arena circolare e combattere contro Korg, personaggio interpretato da Taika Waititi. La voce di Korg è descritta come adorabile. Il personaggio spiega a Thor le caratteristiche dell’essere un gladiatore su Sakaar, dicendogli che il precedente combattente si chiamava Doug e che era stato sconfitto dal campione dell’arena. Korg quindi chiama Thor “il nuovo Doug”.

Ant-man and the Wasp

Il panel ha mostrato una breve presentazione in cui Paul Rudd e Michael Pena hanno fatto una sorta di recap degli eventi successi fino a quel momento nel MCU. Un recap divertente come ci si poteva aspettare. Rudd fa riferimento anche a L’Incredibile Hulk e qualche rimando ad alcuni film non parte del MCU, per poi concludere dicendo “e questo è tutto quello che dovete sapere sul MCU… se interpreterai Janet Van Dyne”. Taglio su Michelle Pfeiffer che viene intervistata dai due.

Successivamente di vedono alcune sequenze animate ed in CGI in cui si scorge Hank Pym in una bizzarra e massiccia armatura simile alla Mark 1 di Ironman, cosa che ci fa pensare possa essere realizzata per il Regno Quantico. Viene mostrato un primo concept dell’armatura di Wasp che presenta molto giallo e delle pacche metalliche d’orate con sfumature rosse, quindi piuttosto differente da quella già mostrata.

Poi viene mostrata una sequenza giornaliera d’azione in cui Giant-Man percorre la città. Infine una sequenza che ha addolcito il pubblico, ovvero un Ant-man miniaturizzato a cavalluccio di Cassie, sua figlia.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: