Marvel’s The Inhumans: James Gunn afferma che la serie non può essere salvata

Dopo una performance piuttosto deludente dei primi due episodi di Marvel’s Inhumans al box-office ed il report che ha riportato appunto la preoccupazione della ABC riguardo ai prossimi episodi, dire che la serie di prossimo arrivo potrebbe avere dei problemi non è un annuncio fatto a caso.

Mentre i fan di tutto il mondo sperano che lo show venga comunque salvato, visto che a quanto pare esiste il rischio che venga cancellato prima ancora di arrivare in televisione, pare che un’eminenza registica dei Marvel Studios abbia i suoi legittimi dubbi a proposito, il regista di Guardiani della Galassia James Gunn.

Il regista ha avuto modo di rispondere ad una domanda specifica durante un Q&A su Facebook, in cui ha ironizzato riguardo a se lui potrebbe salvare la serie aspramente criticata:

“Non pare che ci sia rimasto molto da salvare per The Inhumans.”

Naturalmente Gunn ha ironizzato sul pessimo risultato della serie, rimarcando comunque che nemmeno lui potrebbe salvarla per via degli ingenti impegni con Guardiani della Galassia Vol.3 e gli altri progetto Marvel cosmici.

 

“Dopo che la famiglia reale degli Inumani è stata destituita da un colpo di stato militare, sono a malapena riusciti a scappare alle Hawaii, dove le loro interazioni di natura sorprendente con la razza umana potrebbe non solo salvare loro stessi, ma la Terra stessa.”

Marvel’s The Inhumans vede nel cast Anson Mount (Hell on Wheels) come Black Bolt, Serinda Swan (Smallville) come Medusa, Iwan Rhoen (Game of Thrones) come Maximus the Mad e Ken Leung (LOST) come Karnak, Eme Ikwuakor (Concussion) come Gorgon, Isabelle Cornish (Australia Day) come Crystal, Mike Moh (Empire) come Triton, Sonya Balmores (Beyond the Break) come Auran, ed Ellen Woglom (Californication). 

La premiere dovrebbe essere per il 26 settembre sulla ABC. Ancora nessuna fascia oraria è stata ufficializzata per la serie.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: