Masters of the Universe: Revelation, Kevin Smith ha rassicurato i fan sul design dei personaggi

Lo showrunner di Masters of the Universe: Revelation, Kevin Smith, ha confermato che sebbene la serie Netflix sia animata in stile anime, nessuno dei personaggi di He-Man è stato ridisegnato in modo drastico.

Annunciato per la prima volta alla convention Power-Con dello scorso anno, lo spettacolo su He-Man di Smith sarà una diretta continuazione del cartone animato degli anni ’80 e seguirà Teela mentre cerca la spada di potere. Lo spettacolo Netflix è ciò che lo streamer chiama un anime originale e sarà animato da Powerhouse Animation, lo stesso studio responsabile di Castlevania.

Masters of the Universe di Netflix mette in scena un cast vocale impressionante che include Mark Hamill come Skeletor, Chris Wood come He-Man, Lena Headey come Evil-Lyn, Henry Rollins come Tri-Klops e molti altri. Essendo un progetto di Kevin Smtih, il suo partner di Jay e Silent Bob, Jason Mewes, sarà nel cast e doppierà Stinkor, mentre la figlia di Smith, Harley Quinn Smith, interpreterà Ileena. Revelation non è l’unica serie di Netflix basata su He-Man, perché la piattaforma di streaming sta anche sviluppando una serie animata in CG chiamata He-Man and the Masters of The Universe, ed è già sede di She-Ra e le Principesse del potere.

Come riavvio del cartone animato originale degli anni ’80, She-Raha ha scelto di aggiornare il design del suo personaggio principale, ma Smith insiste che Revelation non lo farà con i suoi personaggi di He-Man.

In un’intervista con ComicBook, Smith ha fornito un aggiornamento sul suo spettacolo, ed elogiando il lavoro svolto da Powerhouse Animation, ha spiegato come il design dei personaggi di He-Man sono stati cambiati solo quanto necessario per adattarsi allo stile di Powerhouse. Non c’è da preoccuparsi quindi, i personaggi dovrebbero essere immediatamente riconoscibili per qualsiasi fan del cartone originale.

“La Powerhouse Animation ha assolutamente spaccato. Questi art-work sono sorprendenti. Il lavoro di progettazione che Powerhouse ha svolto… assolutamente affascinante. È in stile anime – quello che Netflix chiama un anime originale – ma senza discostarsi dai nostri personaggi classici. Nessuno è stato riprogettato come se fosse una ‘versione 2020’. Sembrano tutti come dovrebbero sembrare. E la storia funziona essenzialmente come un nuovo capitolo della serie animata originale degli anni ’80.”

Sicuramente, i fan di lunga data di He-Man saranno lieti di sapere che lui e tutti gli altri personaggi che compaiono in Masters of the Universe: Revelation appariranno più o meno come li ricordano. Sarà interessante vedere come ciascuno dei personaggi sia stato leggermente modificato per adattarsi meglio allo stile di Powerhouse, ma a giudicare dai commenti di Smith, non deluderanno.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: