Matt Reeves ha un’idea su come Superman potrebbe apparire nel mondo di The Batman

Il regista di Batman, Matt Reeves, spiega come avrebbe introdotto Superman nel suo Bat-Verse.

Reeves è l’ultimo regista ad affrontare il personaggio di Batman in un film solista, con Robert Pattinson nel ruolo iconico in un film autonomo non connesso al DCEU. L’ultimo film da solista del pipistrello ad abbellire gli schermi cinematografici è stato The Dark Knight Rises con l’attore Christian Bale nel ruolo. Da quel momento, Batman è apparso in film di squadra, gli ultimi dei quali sono stati Batman V Superman: Dawn of Justice e Justice League, entrambi interpretati da Ben Affleck.

Batman V Superman è stato il primo film live-action in cui Batman e Superman sono apparsi insieme, cosa che è continuata in Justice League. Henry Cavill ha interpretato la versione DCEU più recente di Superman, a partire da Man of Steel nel 2013. Ci sono diversi progetti a tema Superman in lavorazione, ma non è chiaro se qualcuno di essi coinvolga il personaggio con il volto di Cavill, ne se in questi interagira con Batman.

È interessante notare che The Batman di Reeves opera nel suo “Bat-Verse”, che è separato dal DCEU in cui si sono svolti BVS e Justice League, il che significa che potrebbe avere o meno esseri superpotenti.

Parlando con Collider, a Reeves è stato chiesto se Superman esistesse nel suo Bat-Verse o, in caso negativo, come avrebbe potuto essere presentato.

Reeves ha continuato spiegando che la sua interpretazione di The Batman (così come di Cloverfield e dei suoi film POTA) doveva essere il più “radicata possibile” concentrandosi su un solo elemento fantastico per far ruotare tutto il resto in modo che si potesse “percepire come emotivamente reale e per far sembrare tutto molto credibile“. Il regista ha affermato che l’introduzione di un Superman simile a un alieno sarebbe uno “shock” in quell’universo. L’unico modo in cui potrebbe potenzialmente realizzare qualcosa del genere, sarebbe spostare l’elemento fantastico sull’introduzione di un essere superpotente come Superman, piuttosto che semplicemente farlo apparire in questa “versione pratica e credibile” di Batman. Reeves afferma che se la sfida si fosse presentata, alla fine avrebbe dovuto farlo attraverso lo stesso obiettivo di The Batman.

“Senti, dovremmo essere così fortunati da avere un mondo in cui le persone si abbracciano e dicono: ‘oh mio Dio, vogliamo vedere cosa accadrebbe se queste due cose si scontrassero’. Penso che se quella sfida si presentasse, sarebbe emozionante da esplorare, ma dovrei provare a farlo attraverso questo obiettivo. Sai cosa intendo? Ed è assolutamente giusto che al momento, per me, questo mondo sia il luogo su cui cui voglio concentrarmi.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: