Matthew Vaughn su The King’s Man e come il film getta le basi per Kingsman 3

The King’s Man, prequel ambientato molto prima degli eventi di Kingsman: The Secret Service e Kingsman: The Golden Circle, è diretto da Matthew Vaughn e segue Ralph Fiennes e Harris Dickinson nel ruolo di alcuni dei primi agenti dell’organizzazione.

Recentemente, Vaughn ha fatto una chiacchierata con Empire e ha discusso del nuovo film e del futuro del franchise, rivelando che The King’s Man avrà collegamenti con l’inevitabile Kingsman 3.

“Abbiamo messo i semi per quello che succederà in Kingsman 3 fin dall’inizio”, ha scherzato Vaughn. “E sarà molto diverso.”

Inizialmente, Vaughn aveva in programma di passare il prequel di Harry Hart-Eggsy a un altro regista, ma ora sta pensando di continuare il franchise da solo.

“In realtà non so cosa voglio fare”, ha spiegato. “C’è un’opportunità per un regista di cambiare le carte in tavola, e lo sto prendendo in considerazione.”

Vaughn ha anche detto a Empire che ha dovuto tagliare un po’ di scene dal film per il taglio cinematografic, scherzando sul fatto che ha dovuto eliminare alcune delle battute più volgari.

“Ho tagliato così tanto da questo film che ci sarà una versione più lunga di 40 minuti”, ha detto Vaughn. “Farò The King’s Man Vaughn Cut. Ci sono alcune barzellette davvero sporche lì dentro.”

Operando con lo slogan “Manners maketh the man”, Vaughn in precedenza aveva promesso che scopriremo cosa significa in realtà “i modi definiscono l’uomo”.

“Lo faremo in qualche modo. Scopriremo perché i modi definiscono l’uomo. Scoprirete perché una delle mie battute preferite nel nuovo film è ‘la reputazione è ciò che la gente pensa di te, il personaggio è ciò che che sei’. Ha molte di quelle che chiamerò verità domestiche della nostra società moderna che sarebbe bello ricordare. È un’allegoria di… La prima guerra mondiale è avvenuta a causa di alcuni pazzi politici e movimenti che sono sfuggiti al controllo. Tutti pensavano che non non potesse esistere una guerra tale, e poi è successa. Stiamo vivendo un momento folle in questo momento.”

The King’s Man – Le origini (The King’s Man) uscirà nelle sale italiane il 17 settembre 2020, con Matthew Vaughn alla regia, su una sceneggiatura di Karl Gajdusek e dello stesso Vaughn, su un soggetto sempre di quest’ultimo, ispirato dai fumetti di Mark Millar e Dave Gibbons, e con Adam Bohling, Cliff Lanning, Angus More Gordon, David Reid e Matthew Vaughn come produttori.

La fotografia è a cura di Ben Davis, mentre la colonna sonora è composta da Dominic Lewis e Matthew Margeson.

Nel cast Ralph Fiennes (Duca di Oxford), Harris Dickinson (Conrad), Aaron Taylor-Johnson (Lee Unwin), Tom Hollander (George V / Wilhelm II / Nicholas II), Rhys Ifans (Rasputin), Djimon Hounsou (Shola), Gemma Arterton (Polly), Charles Dance (Arthur), Daniel Brühl (Erik Jan Hanussen) e Stanley Tucci.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: