McG anticipa un futuro dopo il sequel La Babysitter: Killer Queen

Come sapete, adesso in streaming su Netflix potete trovare La Babysitter: Killer Queen, il sequel di The Babysitter del 2017, che riporta i protagonisti per continuare la storia di un giovane e le sue lotte con un culto adoratore del diavolo che non sembra proprio voler morire.

Ma sebbene la storia possa sembrare completa entro la fine di Killer Queen, un’anticipazione dopo i titoli di coda suggerisce che l’orrore non è ancora finito.

Non entreremo in nessun importante spoiler all’interno di questo articolo, ma la scena post-crediti mostra che il Libro del diavolo è ancora in giro, che aspetta solo di essere raccolto e usato per mezzi nefasti. Significa che avremo un terzo film?

Parlando con Bloody Disgusting The Boo Crew Podcast, il regista dei due film, McG, dice che c’è speranza.

“Ci sono sempre state tre battute in questa storia”, ha spiegato McG. “C’è la prima battuta, che è un adolescente Cole che sta provando questi strani sentimenti per la babysitter. Ma naturalmente non è appropriato per lui realizzare quei sentimenti con una donna adulta. Nel secondo film è in un’epoca in cui può sperimentare l’amore… e noi potremmo esplorarlo. Non voglio parlare della terza battuta dell’arco narrativo di Cole, ma se al pubblico piace questo film, siamo pronti per il terzo. Vediamo se alle persone piace questo.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: