Michael Bay rivela quale fu la sua più grande paura nello sviluppare Transformers

Il 3 luglio segna i 15 anni da quando Transformers è uscito nelle sale. Il film è stato un grande successo e ha generato sei sequel e spin-off, incluso il prossimo Transformers: Rise of the Beasts.

Recentemente, negli USA, il film del 2007 è stato riportato nelle sale in onore dell’anniversario. Il film è stato “diretto” da Michael Bay, noto anche per aver “diretto” film come Armageddon, Bad Boys, Pearl Harbor e altri.

Di recente, Bay ha parlato con Yahoo! della realizzazione di Transformers e ha rivelato la parte più spaventosa del processo di realizzazione del film.

“Era spaventoso. Perché se i robot non fossero sembrati reali, il film non avrebbe funzionato”, ha condiviso Bay. “Ma su questo abbiamo potuto usare molti effetti visivi.”

Il regista ha aggiunto di aver acquisito fiducia nel film dopo aver mostrato le prime riprese ad un suo amico.

“Mi circondo di persone normali, persone che non fanno affari”, ha spiegato Bay. “Lui mi disse: ‘Bay, non so di quella cosa di Transformer’. Ci stavamo bevendo una birra, ed io ero tipo: ‘Lo so, un po’ mi spaventa’. Poi gli ho mostrato la prima scena, Scorponok che salta fuori dal deserto, proprio dietro Tyrese. Gliel’ho mostrata. Lui ha detto: ‘Oh, OK. Va bene, ho capito ora’.”

Per quanto riguarda il prossimo Transformers: Rise of the Beasts, il film sarà un adattamento live-action della serie preferita amata fan, Transformers: Beast Wars, arrivata in Italia come “Rombi di tuono e cieli di fuoco per i Biocombat”. Il film sarà diretto da Steven Caple Jr. (Creed II) e la formazione di Transformers dovrebbe includere Optimus Prime, Bumblebee, Mirage, Arcee, Wheeljack, Scourge e Nightbird.

La trama di Transformers: Rise of the Beasts vedrà il film far parte della sequenza temporale del franchise riavviata con Bumblebee, ma nella Brooklyn del 1994, dove “una coppia di archeologi di Brooklyn si trova in mezzo a un antico conflitto attraverso un’avventura in giro per il mondo, che si lega a tre fazioni di Transformers: i Maximal, i Predacon e i Terrorcon”.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: