Mini-recensione: Legends of Tomorrow 1×06 “Star City 2046”

Legends of Tomorrow 1×06

12509121_1653329218275163_3671414033165819993_n

Ok, questa sera ce la prendiamo di pausa, per così dire, perché le recensioni non si fermano mai.

Come sempre la recensione conterrà spoiler, quindi state attenti.
Dopo aver visto, lo so anche con un po’ di ritardo, la nuova puntata di Legends of Tomorrow, serie che mi sta piacendo anche se forse dovrebbero rimarcare un po di più sul fatto di inserire sempre più riferimenti al mondo DC Comics, posso dire la mia.
La puntata si apre con un classico modus operandi della casa di produzione di fumetti e telecomics, termine coniato da me, ovvero quella dei what if che rende la maggiora parte delle storie DC più interessanti delle altre case fumettistiche. Spero di vedere un giorno il Flashpoint Paradox magari rifatto con i personaggi che possono utilizzare.
Comunque la puntata mi è piaciuta, e anche il fatto di vederla un po’ come fosse una sorta di crossover mi è piaciuto. Questa è una verità che per me dovrebbe ormai fare in modo che la serie Arrow finisca e che Amell venga sempre utilizzato come Green Arrow, ma magari in altre serie. Le avventure di Freccia verde sono finite ed è bene che terminino prima che diventino ripetitive.
Comunque in questa puntata, della serie rimescoliamo le carte, abbiamo visto un bello spaccato che ha caratterizzato meglio Heatfire, portandolo fuori dallo status di sidekick di Captain Cold. Ho molto apprezzato anche lo scontro che si sta sviluppando fra Rip e Sarah, anche se temo che andrà a terminare con un momento rosa. Il make up di Amell mi è piaciuto non poco, l’outfit di cattivi e di Connor Hawke pure, e l’ambientazione con tutte le relative scenografie sono state veramente ben realizzate per quante ne sono state mostrate.

L’unica cosa che mi ha fatto storcere la bocca è che mi sarebbe piaciuto vedere anche gli altri personaggi in questo futuro dark. Insomma dov’è Flash mentre succede tutto quel caos? Ed anche la sottotrama di disfida fra Ray e Jeff non mi ha entusiasmato, anzi, mi ha un po imbarazzato.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: