Mini-recensione: The Big Bang Theory 10×01: La Congettura Coniugale

The Big Bang Theory 10×01

14359097_10154187576714678_5159557140382599381_n

E con la stagione autunno/inverno delle nostre serie preferite torna anche The Big Bang Theory, dal quale ho fatto una maratona nel corso dell’estate per capire dove fosse quel problema impalpabile che non riuscivo ad individuare.

Comunque andiamo con la recensione della puntata. Con un episodio un po’ affollato ma ricco di personaggi già caratterizzati nel corso dell’intera serie, l’attenzione si è potuta concentrare sui nuovi personaggi comparsi proprio in occasione di questa puntata, e del finale della nona stagione. Con la premessa, (e da parte mia la speranza) che la decima stagione sia anche l’ultima che il network CBS trasmette, mi sono visto questa puntata con le aspettative letteralmente sotto le scarpe, rimanendo però deluso solo per metà.

Dopo che nel cliffhanger al termine della nona stagione la questione dell’imbarazzo fra i parenti accorsi per il secondo matrimonio, fittizio, di Penny e Leonard ha letteralmente rubato la scena a gli sposini, ed anche se in effetti il fatto di veder andare via la padre di Sheldon con il padre di Leonard portasse sicuramente ad una serie di risvolti piuttosto terra-terra, la gestione della cosa non è stata totalmente da buttare.

Con la trama che si dipana fra il matrimonio simbolico fra Leonard e Penny, e la preoccupazione della diatriba etica a cui Howard va incontro con la sua invenzione del giroscopio a persistenza infinita, possiamo rallegrarci si alcuni siparietti comici divertenti, che mascherano abbastanza la povertà del pathos dietro il matrimonio. Fra una frecciatina e l’altra le promesse nuziali vengono scambiate, ma con l’astio fra Beverly e Alfred a farla da padrone, e il buon Jim Parson a cui ormai è stato affibbiato il ruolo di disturbatore dalla quinta stagione in poi, la scena non riesce a trasmettere l’aura da “Awwwhhhhh…” che dovrebbe dare rimanendo al secondo posto come scena di matrimonio dell’intera serie.

Per il resto ho apprezzato la comparsa, seppur breve, di Dean Norris nel ruolo del colonnello Williams, il ritorno del padre di Penny, Wyatt (Keith Carradine) che è sempre un piacere vedere sulle scene, e come sempre le scenette di Howard (Simon Helberg) che lasciano il tempo che trovano, assolutamente, ma ci fanno notare come lui effettivamente sia il miglior attore nel cast della serie, e come spesso le parti in cui la fa da prima donna sono le migliori e le più riuscite.


Nota a Margine: naturalmente vedremo un escalation di Howard verso una crisi di nervi per via dei sospetti che l’aeronautica voglia rubargli gli introiti e i progetti della sua invenzione, e questo porterà ad una sicura ricomparsa del colonnello Williams, ma ciò che mi domando io è se sia li effettivamente per discutere della sua invenzione o che ci sia qualcos’altro sotto?

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.

Un pensiero su “Mini-recensione: The Big Bang Theory 10×01: La Congettura Coniugale

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: