Mortal Kombat: rivelato il casting dell’interprete di Sub-Zero

Non si sa molto di cosa ci riserverà il film d’azione spacca ossa che sarà il nuovo adattamento di Mortal Kombat, forse vedere spaccare parti del corpo, persone disossate e tanto sangue, ma una cosa è certa, James Wan sa decisamente il fatto suo – anche se produce e basta – ed è degno di fiducia.

Mentre aspettiamo che vengano fuori nuovi dettagli, ecco che grazie a EW veniamo sapere chi interpreterà il personaggio più noto del franchise, Sub-Zero.

E’ Joe Taslim, esperto di arti marziali e attore di The Raid: Redemption e Fast & Furious 6, ad esser stato scelto per interpretare il classico personaggio dei videogiochi con particolari abilità soprannaturali collegate al ghiaccio, nel film della Warner Bros.

Taslim è il primo annuncio ufficiale per quanto riguarda il casting del film, che girerà in Australia più tardi quest’anno con il regista Simon McQuoid, e il suo coinvolgimento riafferma l’impegno di questo adattamento nelle performance fisiche richieste da un film di Mortal Kombat.

Il nativo indonesiano di 38 anni è esperto in vari arti marziali, ma ha vinto un maggior numero di medaglie d’oro nei campionati nazionali di Judo. Taslim ha trasformato la sua abilità in moneta sonante propnendosi per ruoli acrobatici, più recentemente nel prodotto Netflix super-sanguinario di Netflix (ancora più sanguinoso dei precedenti film di Mortal Kombat) The Night Comes For Us. Ha anche recitato nella serie televisiva Warrior di Cinemax.

I dettagli della trama ufficiale di Mortal Kombat sono sconosciuti in questo momento. Il film segue l’uscita di quest’anno di Mortal Kombat 11 , l’ultimo (e molto apprezzato) videogioco di combattimento, in cui Sub-Zero ottiene abilità aggiornate, come la sua piccozza e le mosse di ghiaccio.

Mentre aspettiamo altri annunci per il cast e che la sinossi venga rilasciata online, vi riveliamo che il film ha già una data d’uscita fissata per il 5 marzo 2021.

 

Mortal Kombat è una serie di videogiochi picchiaduro a incontri creata nel 1992 da Ed Boon e John Tobias per Midway Games che ha creato diversi seguiti per le console, computer e arcade. In seguito al fallimento dal 2011 i videogiochi sono sviluppati dalla NetherRealm Studios di Boon, poi il marchio viene acquisito dalla Warner Bros., unione che ha dato una spinta anche per portare ufficialmente i vari mostri/cattivi dell’universo cinematografico nella serie tramite i DLC, oltre che a un titolo con protagonisti i soggetti della DC Comics.

Uno dei punti salienti della saga di Mortal Kombat è la violenza e a ogni seguito ha incrementato la brutalità e altre caratteristiche della serie. Con Mortal Kombat 4 la serie è passata alla grafica tridimensionale: i personaggi non erano più immagini digitalizzate di attori in costume, ma modelli poligonali animati tramite motion capture. Mortal Kombat: Deadly Alliance è stato il primo a non essere pubblicato per le sale giochi, ma solo per il mercato casalingo. Mortal Kombat: Deception ha introdotto nuove modalità, una simile al gioco Tetris, una di avventura e una di scacchi. In Mortal Kombat: Armageddon sono presenti la modalità konquista con protagonista Taven e la modalità di corse con i go-kart, cioè Motor Kombat. Con Mortal Kombat 9 avviene il reboot della sagaː essa, pur mantenendo ambientazioni e personaggi poligonali, permette ai personaggi di muoversi solo in due dimensioni. Mortal Kombat X introduce i tre stili di combattimento per ogni personaggio e raffina il gameplay.

Mortal Kombat è un franchise videoludico di un certo successo, ma non si può dire lo stesso per le trasposizioni cinematografiche a livello di critica, visto e considerato che la prima del 1995, diretta da Paul W. Anderson, fu un discreto successo al botteghino che spinse la produzione a realizzare un film nel 1997, e una serie TV andata in onda sul canale via cavo statunitense TNT tra il 1998 e il 1999.

Nel giugno del 2010 è uscito anche un cortometraggio, Mortal Kombat: Rebirth, mentre nel 2011 è uscita in esclusiva su internet una webserie composta da dieci episodi intitolata Mortal Kombat: Legacy.