MoviePass: al cinema quando vuoi con un abbonamento mensile

Uno dei problemi principali per noi appassionati di cinema è proprio quello di dover contare spesso i soldi per vedere tutti i film che ci interessano vedere, e altrettanto spesso ci ritroviamo a non poterli vedere tutti perchè fra il gozzoviglio, i vizi e le vicissitudini della vita, i soldi non bastano mai. Esiste una soluzione a tutto questo? A quanto pare si.

Da oggi è possibile andare al cinema una volta al giorno gratuitamente per un abbonamento mensile di 9,95 dollari al mese. Si, dollari, quindi in Italia non è disponibile. Con MoviePass praticamente sottoscrivi un’abbonamento mensile come si fa con Infinity o Netflix, ma invece di poter vedere comodamente i tuoi film sul divano o sul letto puoi andare al cinema in maniera costate senza doverti preoccupare dei soliti costosi biglietti che oscillano fra i 10,80 € e i 7,50 €. In Italia, del resto come fu per Netflix, ancora MoviePass non esiste, anche se in Europa (in Francia), una cosa molto simile effettivamente esiste anche se ad un prezzo più elevato.

Ma dov’è la fregatura? L’offerta di MoviePass è davvero conveniente, forse troppo per non nascondere altarini.

Il prezzo è decisamente appetibile e non mettiamo in dubbio che prima o poi possa arrivare anche nel nostro bel paese. Esiste come un servizio ormai già di successo, presentato nel 2010 con un utenza piuttosto ingente tanto che il giorno del rilascio il sito di MoviePass è stato preso d’assalto a tal punto da dover chiudere il servizio per troppe richieste. Il tutto è stato reso possibile grazie alla catena di cinema AMC, una delle più grandi catene di cinema al mondo, con un prezzo che prima di assestava ad un realistico 45 dollari, ma che ora con l’abbassamento del prezzo sta suscitando non poche polemiche da parte del franchise.

Ma a quanto pare l’intento del servizio è quello di portare a sé il numero maggiore di clienti fino al raggiungimento di un limite che gli consentirebbe di contrattare i prezzi con i vari cinema. MoviePass perciò sarebbe in gestazione aspettando di diventare più famoso e più potente, così da decidere lui poi i termini del servizio futuro.

Andiamo però più nello specifico. Come funzionerebbe MoviePass? In pratica, come per altri servizi su abbonamento mensile, si paga la quota dovuta di 9,95 dollari mensili e si viene dotati di una speciale carta di credito compatibile però solo con alcuni cinema selezionati. Stando all’azienda ben il 91% dei cinema americani sono convenzionati con MoviePass. Tramite l’app poi è possibile rintracciare film e cinema più vicino a te che permette l’utilizzo della speciale carta, e prenotando con la suddetta app si riceve una sorta di “biglietto virtuale” memorizzato nello smartphone, o si può specificamente ordinare un accredito sulla carta di credito MoviePass per pagare fisicamente con quella alla biglietteria. L’unico vero limite della carta è che non la si può usare per proiezioni speciali come 3D o IMAX. L’app parrebbe avere anche una parvenza di impianto social con cui puoi invitare gli amici a gli spettacoli.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: