Nebula usava il Guanto dell’Infinito nella bozza iniziale di Avengers: Endgame

In una precedente bozza della sceneggiatura di Avengers: Endgame dei Marvel Studios, la Nebula di Karen Gillan brandiva il Guanto dell’Infinito durante il climax del film.

Nel libro di prossima uscita Marvel’s Avengers: Endgame – The Art of the Movie, il concept art della versione passata di Nebula viene mostrata mentre brandisce Il Guanto dell’Infinito di fronte a Rocket. Uno snippet del libro ha rivelato i primi piani per questa versione di Nebula che brandisce il Guanto dell’Infinito:

“Mentre la Nebula del passato viene stata uccisa dalla sua futura se stessa in Avengers: Endgame, la sua morte è stata scritta in modo molto diverso in un’altra versione. In quella bozza, è stata in grado di intercettare il guanto di Stark durante l’enorme fuga nell’ultima battaglia del film. Volendo dimostrare a suo padre Thanos di essere una guerriera capace e forte, Nebula cerca di usare lei stessa il guanto – un cenno alla run a fumetti del 1991 Infinity Gauntlet, scritta da Jim Starlin. Questa Nebula scopre che non è abbastanza potente da usare le Gemme e sopravvivere.”

Invece, è stato Tony che ha dovuto capire di non essere abbastanza potente da usare le Gemma e sopravvivere.

Non sorprende che una differenza così grande sia stata tagliata da Avengers: Endgame. I fan della Marvel che hanno seguito le notizie hanno familiarità con diversi scenari che sono “quasi divenut realtà”. Ad esempio, gli autori di Endgame, Christopher Markus e Stephen McFeely, hanno recentemente parlato di alcune di queste versioni alternative con, che includevano una versione del film in cui lo stesso War Machine, James Rhodes, era diventato il vicepresidente degli Stati Uniti negli anni dopo lo scioccho di Avengers: Infinity War e Richard Rider appariva come Nova per avvertire gli eroi terrestri che Thanos stava arrivando.

Fonte