Neill Blomkamp afferma che District 10 prende spunto da “un argomento della storia americana”

Il regista Neill Blomkamp afferma che District 10 prende spunto da “un argomento della storia americana” e che ci è voluto così tanto tempo a causa della sua ricerca di un argomento degno di essere rappresentato nel sequel.

Parlando con IGN dopo che Blomkamp ha annunciato di essersi unito allo sviluppatore di giochi Gunzilla per realizzare uno sparatutto multiplayer, il regista ha parlato del suo sequel recentemente annunciato del classico cult di fantascienza del 2009, District 9.
A febbraio, il regista ha annunciato che lui, Sharlto Copley e Terri Tatchell stavano lavorando a una sceneggiatura – sembra che il lavoro stia continuando a ritmo sostenuto.

“Quella sceneggiatura continua a essere scritta. Sembra buona. Ci sono voluti dieci anni per capire, per trovare un motivo per cui fare quel film invece di fare solo un sequel.”

Per quanto riguarda questo motivo, sembra che mentre la storia sudafricana (in particolare l’apartheid) sia stata l’impulso per creare District 9, il sequel guarderà ad altri eventi che si sono tenuti negli Stati Uniti.

“C’era un argomento nella storia americana per il secondo, che ho capito si adattava al mondo di District 9, mi sembrava un modo fantastico per fare un sequel. Quindi sì, continua a essere sviluppato e siamo molto vicini al completamento.”

Blomkamp non è entrato nei dettagli su quale sarebbe stato l’argomento, ma da un grande regista come lui possiamo aspettarci faville.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: