Netflix alza i prezzi degli abbonamenti in vista di Stranger Things

Dal 2014 la piattaforma di streaming legale sotto abbonamento conosciuta come Netflix arrivò ed oltre a far fallire Blockbuster, essendo in pratica la diretta responsabile per via dei suo prezzi altamente competitivi e i suoi servizi all’avanguardia, si assestò con un buon prezzo alla portata di tutti.

Il servizio anni dopo arrivò anche in Italia al modico prezzo di 7,99 € per la tariffa standard ad un solo schermo, 9,99 per due schermi più il formato HD, ed infine 11,99 per avere quattro schermi più la possibilità di fruire della qualità Ultra HD. Il prezzo modico è uno dei punti di forza della piattaforma, ma questa cosa presto potrebbe cambiare.

Negli Stati Uniti, visto che la piattaforma di streaming ha una differenza sostanziale di contenuti da paese a paese, pare che il prezzo abbia lievitato in vista dell’uscita della seconda stagione di Stranger Things prevista per il 27 ottobre. I prezzi sono cambiati lasciando però invariato l’abbonamento base di 7,99 $. Le altre due impostazioni hanno visto i propri prezzi cambiar rispettivamente in ordine crescete a 10,99 $ e 13,99 $.

Naturalmente non sappiamo se questi tipo di cambiamenti arriveranno anche in Italia, visto che a differenza delle altre molti contenuti non ci sono per via di alcune politiche sulla distribuzione e sul diritto di acquisizione per quest’ultima, ma ad ogni modo vi terremo aggiornati sugli sviluppi!

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: