Nicolas Cage vuole un reboot R-Rated per Ghost Rider

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Nicolas Cage sta conducendo una campagna per il riavvio di Ghost Rider con un rating R. Un anno prima che l’Universo Cinematografico Marvel nascesse con Iron Man, Cage interpretava Johnny Blaze, un motociclista acrobatico rimasto incastrato in un patto con il demone Mefistofele, cosa che lo rese il vigilante dal cranio infuocato noto come Ghost Rider.

Il film è stato accolto con recensioni negative ma è stato un successo al botteghino intascando 228,7 milioni dollari in tutto il mondo a fronte di un budget di 110 milioni.

Nonostante le critiche brutali, Ghost Rider ha guadagnato abbastanza per dare allo studio la sicurezza di produrre un sequel nel 2012, Ghost Rider: Spirito di Vendetta, diretto da Mark Neveldine e Brian Taylor. Sfortunatamente, il film successivo non è stato solo stroncato dalla critica, ma ha anche guadagnato solo la metà rispetto al predecessore, anche se è importante notare che è stato realizzato con un budget di soli 57 milioni dollari, che tecnicamente lo ha reso un film redditizio.

Ciononostante, una cosa era chiara, entrambi i film non hanno ben rappresentato l’essenza del personaggio e la sua storia, e non hanno accolto l’accettazione del pubblico. Parlando dei suoi più grandi film con Yahoo! Film, incluso il film del 2007, Cage ha apertamente discusso circa la lotta per la creazione di un film PG-13 considerando la premessa del personaggio Marvel. Ha poi sottolineato che se ci fosse qualche possibilità circa un reboot di Ghost Rider, il film verrebbe accolto meglio con un rating R, specialmente dopo aver visto come sia i critici che i fan hanno amato il Deadpool di Ryan Reynolds:

“Il problema è che è molto difficile portare una famiglia con bambini a vedere un film su un supereroe che ha anche venduto la sua anima a Satana. Non sarà il concetto o il mezzo più commerciale, ma è sicuramente il più interessante ed il più stimolante. Penso che, guardando indietro ai film di oggi, invecchiano bene.

Se Ghost Rider fosse stato realizzato con un R-rated, in maniera analoga a Deadpool, sono abbastanza certo che avrebbe avuto un enorme successo. Detto questo, penso ancora ai film come un successo. Le persone non guardano gli sbocchi fuori dal mercato cinematografico, come DVD, streaming e quant’altro. Quando guardi cosa hanno fatto Mark Neveldine e Brian Taylor nel 2012 con soli 50 milioni, ottenendone 250 di ritorno, inizi a vedere il genio dietro al sequel.”

A dire il vero, al momento è difficile immaginare un film R-rated adatto ad un franchise relativamente per famiglie, ma un riavvio di Ghost Rider vietato ai minori potrebbe essere una possibilità, specialmente se i Marvel Studios alla fine lavoreranno per sviluppare una etichetta di nicchia apposta per quel tipo di film, a seguito dell’ufficializzazione della fusione fra Disney e Fox.

La Marvel TV ha già introdotto Ghost Rider, quindi in linea con la continuity dovrebbe comparire lo spirito di vendetta interpretato da Gabriel Luna se mai un film venisse prodotto, però c’è anche qualcos’altro da dire. In una particolare sequenza, volta a caratterizzare il passato di Robbie Reyes, abbiamo potuto intravedere una moto, stivali di pelle e qualcuno che pare avergli trasmesso il potere del Ghost Rider. Il rimando è certamente a Johnny Blaze, quindi se Kevin Feige decidesse di realizzare un film potrebbe anche venir prodotto come un prequel, magari proprio con Nicolas Cage.

L’attore ha già espresso più volte il desiderio di tornare nella parte, quindi la cosa coinciderebbe, ed in più creerebbe una curiosa e divertente connessione con un periodo antecedente all’UCM. Voi che ne dite? Vi piacerebbe una mossa del genere?