No Time to Die: il film è stato rinviato (di nuovo) al 2021

Non ce la faremo mai. Sembra ormai un sogno riuscire ad andare in sala per No time to die.

Sono anni e anni che si parla del prossimo film su 007 e ultimo per quanto riguarda la saga con Daniel Craig come interprete del personaggio (ruolo che ricopre da quattordici anni a questa parte) ma sembra proprio che dovremo soffrire e aspettare ancora un po’ prima di poter vedere il film nelle sale.

No time to die è particolarmente atteso sotto tantissimi punti di vista, non solo per essere l’ultimo film per Daniel Craig come James Bond, ma anche per vedere dietro la macchina da presa un regista talentuoso quale è Cary Joji Fukunaga e per vedere all’opera come antagonista Rami Malek, insieme a Christoph Waltz che tornerà come Blofeld.

Il film inizialmente sarebbe dovuto uscire ad aprile di quest’anno, ma a causa del Coronavirus i cinema sono stati chiusi proprio un mese prima dell’uscita del film, che venne poi spostato al 12 novembre. Bene, la situazione è ancora una volta cambiata.

È di poche ore fa la notizia che l’uscita nelle sale del 25° film sull’agente segreto più famoso di sempre è stato ufficialmente posticipato, per quanto riguarda la distribuzione italiana, al 2 aprile 2021. La motivazione? Ovviamente sempre l’epidemia del Coronavirus.

Sappiamo che da noi la situazione non è più drammatica come qualche mese fa, ma anche che non dobbiamo “sgarrare” troppo per perdere il delicato equilibrio che abbiamo raggiunto. I contagi stanno aumentando, ma i numeri non sono allarmanti come quelli di sei mesi fa e per questo i cinema non stanno chiudendo di nuovo, né vengono annullati i vari festival dedicati alla Settima Arte.

Tuttavia, dato che l’uscita di No time to die significa l’arrivo di un prodotto che avrebbe visto un’importante affluenza nelle sale han deciso di rimandare l’uscita della pellicola ad aprile 2021.

Se dovessero esserci ulteriori novità ve le riporteremo!


No time to die uscirà nelle sale italiane il 2 aprile 2021, con Cary Joji Fukunaga alla regia, dopo aver sostituito Danny Boyle, su una sceneggiatura di Scott Z. Burns, Phoebe Waller-Bridge, Neal Purvis, Robert Wade e dello stesso Fukunaga, basata sempre sui romanzi di Ian Fleming, e con Barbara Broccoli e Michael G. Wilson come produttori.

La fotografia sarà curata da Linus Sandgren, mentre la colonna sonora è composta da Dan Romer.

Nel cast Daniel Craig (James Bond), Naomie Harris (Moneypenny), Ben Wishaw (Q), Ralph Fiennes (M), Léa Sydeoux (Madeleine Swann), Rory Kinnear (Tanner), Jeffrey Wright (Felix Leiter), Ana de Armas (Paloma), Lashana Lynch (Nomi), Rami Malek (Safin) e Christoph Waltz (Blofeld).

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: