Oscar 2018: Tutti i vincitori

Questa notte si è concluso il festival più famoso del cinema: Gli Oscar 2018, quest’anno ha portato grandi sorprese e candidature particolari, film di un certo spessore e attori, registi ma soprattutto persone straordinarie.

Abbiamo dunque stilato una lista per riassumere in modo più breve possibile chi è riuscito a portare a casa l’ambitissima statuetta, coronamento e sogno di una vita per molti, riconoscimento e voglia di continuare per altri, l’importante è che, come sempre, l’Academy non ha deluso le aspettative di nessuno.

Ecco dunque per voi la lista completa dei vincitori:


Miglior Film:
La forma dell’Acqua


Miglior Regia:
Guillermo del Toro per La forma dell’acqua.

(Chris Pizzello/Invision/AP)


Miglior Scenografia:
Jeff Melvin, Paul Denham Austerberry e Shane Vieau per La forma dell’acqua.

(Kevin Winter/Getty Images)


Miglior attore protagonista:
Gary Oldman per L’Ora più Buia.

(Chris Pizzello/Invision/AP)


Migliore attrice protagonista:
Frances McDormand per Tre manifesti a Ebbing, missouri.

(Kevin Winter/Getty Images)


Miglior attrice non protagonista:
Allison Janney per Io, Tonya.

(Chris Pizzello/Invision/AP)


Miglior attore non protagonista:
Sam Rockwell per Tre manifesti a Ebbing, Missouri

(MARK RALSTON/AFP/Getty Images)


Miglior film straniero:
A Fantastic Woman


Miglior effetti speciali:
Richard R. Hoover, Gerd Nefzer, Paul Lambert e John Nelson per Blade Runner 2049.

(Kevin Winter/Getty Images)


Miglior sceneggiatura originale:
Jordan Peele per Get Out.


(Chris Pizzello/Invision/AP)

Miglior canzone:
Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez, “Remember Me” per Coco.


(Kevin Winter/Getty Images)

Miglior Film d’Animazione:
Coco


Miglior sceneggiatura non originale:
James Ivory per Chiamami con il tuo nome.


(Kevin Winter/Getty Images)

Miglior cortometraggio animato:
Dear Basketball


Miglior fotografia:
Roger A. Deakins per Blade Runner 2049.


(Kevin Winter/Getty Images)

Migliori costumi:
Mark Bridges per Il Filo Nascosto.


(Kevin Winter/Getty Images)

Miglior cortometraggio documentario:
Heaven Is a Traffic Jam on the 405

Il regista Frank Stiefel, Heaven Is a Traffic Jam on the 405
(Kevin Winter/Getty Images)

Miglior colonna sonora originale:
Alexandre Desplat per La forma dell’acqua.


(Kevin Winter/Getty Images)

Miglior montaggio:
Lee Smith per Dunkirk.


(MARK RALSTON/AFP/Getty Images)

Miglior cortometraggio:
The Silent Child


Miglior documentario:
Icarus


Miglior trucco e acconciature:
Lucy Sibbick, Kazuhiro Tsuji e David Malinowski per L’ora più buia.


(Chris Pizzello/Invision/AP)

Miglior sonoro (sound mixing):
Gary A. Rizzo, Gregg Landaker e Mark Weingarten per Dunkirk.


(Kevin Winter/Getty Images)

Miglior montaggio sonoro (sound editing):
Richard King e Alex Gibson per Dunkirk


(Kevin Winter/Getty Images)

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: