Oscar 2021: l’Academy considererà anche i film che non sono usciti al cinema

L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha modificato le sue regole di ammissibilità agli Oscar sulla scia della pandemia di coronavirus.

Durante una riunione martedì, il consiglio di amministrazione ha approvato una sospensione temporanea del requisito secondo cui un film ha bisogno di uscire al cinema per sette giorni in un teatro commerciale nella contea di Los Angeles per qualificarsi per gli Oscar.

Invece, i film potranno essere distribuiti in digitale senza passare dal cinema. Tuttavia, ciò non significa che l’anteprima di un film su un servizio di streaming sia ammissibile agli Oscar. Per essere considerato, il film in streaming deve aver già avuto un rilascio cinematografico pianificato. Il film deve anche essere reso disponibile sul sito di streaming riservato ai membri dell’Academy Screening Room entro 60 giorni dallo streaming del film o dall’uscita in VOD.

“L’Academy crede fermamente che non vi sia modo migliore per sperimentare la magia dei film che vederli in un cinema”, ha dichiarato il presidente David Rubin e il CEO Dawn Hudson in una nota. “Il nostro impegno in tal senso è invariato e costante. Tuttavia, la pandemia di COVID-19 richiede questa temporanea eccezione alle nostre regole di ammissibilità ai premi. L’Academy supporta i nostri membri e colleghi durante questo periodo di incertezza. Riconosciamo l’importanza che il loro lavoro venga visto e celebrato, soprattutto ora, quando il pubblico apprezza i film più che mai.”

Una volta che i cinema potranno riaprire, la finestra di sette giorni sarà nuovamente richiesta per l’ammissibilità. I film che sono già stati trasmessi in streaming non dovranno essere rilasciati al cinema. Quando i cinema riapriranno, l’Acadamy amplierà anche il numero di cinema qualificanti oltre la contea di Los Angeles per includere sedi a New York City, Bay Area, Chicago, Miami e Atlanta.

L’Academy ha anche annunciato che eliminerà una categoria dagli Oscar. Le categorie di dedicate al sonoro saranno combinate in un unico premio, riducendo il numero totale di categorie presentate nello show a 23.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: