Pacific Rim: La Rivolta, le stime prevedono un incasso piuttosto basso

Pacific Rim: La Rivolta non sembra tutto sto gran filmone, sicuramente non come il suo precedente che godeva della regia di un genio come Guillermo Del Toro, ma nemmeno gli esperti del campo sembrano essere convinti del successo commerciale del film. Infatti si prevede che il film possa incassare solo 20 milioni nel weekend di apertura, e che la corsa al botteghino si possa fermare, almeno in patria, con 50 milioni di dollari.

Tutto ciò non fa presagire nulla di buono per il film, soprattutto se si pensa che ha avuto 150 milioni di dollari come budget. Sicuramente se queste stime dovessero rivelarsi veritiere il film incasserebbe molto meno rispetto al suo predecessore, che nel weekend di apertura incassò 37 milioni e terminò la sua corsa con 411 milioni di dollari a livello mondiale e con 101 milioni in patria. La Legendary a questo punto spera nel mercato cinese, che apprezza sempre i film Legendary (se poi parlano di mostri che fanno a pugni con robot giganti stanno proprio apposto). Ma di certo è chiaro che il futuro del franchise è a rischio.

Voi che ne dite? Non vi saprei dire con certezza che cosa possa essere questo film. Da una parte mi intriga dato che ho a dir poco adorato il film di Del Toro, ma si tratta pur sempre di un film di Del Toro, e senza di lui questo Pacific Rim: La Rivolta sembra essere solamente un film con dei robottoni e dei mostri, senza infamia e senza lode. Staremo a vedere.


[amazon_link asins=’B017AK1WUE,B013C0DOU2,B00O46APH4,B013CEYJWU,B077RY282V,B0741DWSZY,B0765ZHD6N,8865461829′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’734652a2-0524-11e8-ab74-d1aaa6d90e6c’]


Pacific Rim: La Rivolta uscirà nelle sale il 23 marzo 2018, con Steven S. DeKnight alla regia su una sceneggiatura di Emily Carmichael, T.S. Nowlin, Kira Snyder e dello stesso DeKnight. Nel cast John Boyega (Jake Pentecost), Clint Eastwood (Nate Lambert), Jing Tian (Liwen Shao), Adria Arjona (Jules), Charlie Day (dott. Newton Geiszler), Burn Gorman (dott. Hermann Gottlieb), Rinko Kikuchi (Mako Mori), Dustin Clare, Karan Brar (Suresh), Nikc E. Tarabay e Daniel Feuerriegel (tenente Allan Gronetti). La fotografia è a cura di Dan Mindel, mentre la colonna sonora porta la firma di John Paesano.