Perché JJ Abrams ha scelto WarnerMedia invece che la Apple per l’accordo con Bad Robot?

Il mega produttore JJ Abrams ha ufficialmente trasferito il suo studio di produzione Bad Robot sotto WarnerMedia a seguito di un accordo.

Nonostante gli sia stata offerta una cifra record di 500 milioni da Apple, Abrams alla fine ha deciso di schierarsi con Warner per solo la metà dell’importo. Secondo i nuovi rapporti di THR, Abrams e Katie McGrath – la moglie e socia in affari della Bad Robot – sono rimasti colpiti dal “profondo banco” di proprietà dell’azienda.

Anche se è tutt’altro che una conferma, saremmo negligenti a non speculare sul regista A-list che si bagna i piedi con i personaggi DC Comics di proprietà della Warner. Altri franchising di proprietà di Warner includono Lord of the Rings, Austin Powers, Final Destination, Mortal Kombat e The Conjuring. Inoltre, il conglomerato possiede anche l’intero catalogo delle proprietà Cartoon Network e Adult Swim.

Durante l’incontro con Apple, gli ultimi rapporti rivelano che l’azienda con sede a Cupertino voleva la Bad Robot con un accordo esclusivo, da cui il forte prezzo. Ciò avrebbe significato non solo che la Bad Robot essenzialmente avrebbe dovuto produrre rigorosamente solo contenuti per la nuova Apple TV +, ma non sarebbe stata in grado di fare affari esterni come dirigere ulteriori proprietà di Star Wars o fare acquisti di nuovi programmi televisivi su reti di terze parti.

Ma a quanto pare, la relazione che Bad Robot ha già avuto in passato con WarnerMedia ha aiutato la scelta. Il braccio televisivo della Warner era già sede di un accordo di prima visione per le proprietà televisive della Bad Robot, il che significa che questo nuovo accordo complessivo unirà i lati cinematografici e televisivi dello studio in un unico partner televisivo. L’accordo cinematografico della Bad Robot era in precedenza con la Paramount.

Fonte