Peter Jackson smentisce il suo coinvolgimento nella serie Amazon del Signore degli Anelli e nel DCEU

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Peter Jackson ci ha regalato una delle trilogia fantasy (se non trilogie in generali) più belle della storia del cinema: Il Signore degli Anelli. Sappiamo tutti anche che Amazon ha intenzione di raccontare, con una serie tv, le avventure del giovane Aragorn e, tempo addietro, riportammo che Jackson fosse coinvolto nella serie come produttore e produttore esecutivo, e molti di noi speravano che potesse anche dirigere un episodio della serie. D’altronde parliamo del padre di questo mondo (cinematograficamente parlando) e ci sembra scontata una sua presenza, anche se vaga, all’interno della produzione della serie. Eppure, stando ad una sua recente intervista con il sito francese Allocine, non sembra esser minimamente coinvolto nel progetto.

Qui le parole del regista:

Non sono coinvolto per niente nello show del Signore degli Anelli. Capisco perché sia stato fatto il mio nome, ma non sono coinvolto per nulla nel progetto.

E non sembra essere l’unica voce falsa che gira intorno al regista. Infatti, recentemente, abbiamo riportato che Jackson poteva essere in trattative con la Warner Bros. per dirigere un cinecomic del DC Extended Universe, ma anche questa voce sembra essere del tutto falsa, in quanto il regista non è mai stato appassionato di fumetti:

Non è vero. Non ho avuto discussioni su questo. Non sono un fan dei fumetti, non ne ho mai letti, quindi non sono particolarmente interessato ad adattarne uno per il cinema. Non è per niente vero. Non sono coinvolto in nessun film DC o nella serie di Il Signore degli Anelli ma mi va bene così, ho tanti altri progetti che mi tengono impegnato!

E’ un vero peccato, ma almeno sappiamo che il caro Jackson si sta dedicando interamente al film Macchine Mortali, di cui ha scritto la sceneggiatura.


La serie tv incentrata sul mondo de Il Signore degli Anelli non ha ancora uno showrunner, né degli sceneggiatori e neanche un regista. Per ora sappiamo che sarà composta da 5 stagioni, di cui le prime due avranno un budget di 500 milioni di dollari. Le riprese inizieranno nel 2019 e la serie dovrebbe debuttare nel 2020. La serie sarà prodotta da Amazon Studios, che sta cercando di stabilire un accordo con la Warner Bros. e la New Line, cercando anche di collaborare con Peter Jackson.