Ray Fisher parla dei piani in cantiere per il ritorno di Cyborg nel DCEU

La star di Justice League, Ray Fisher, afferma che ci sono “piani in cantiere” per Victor Stone, il supereroe / macchina vivente noto come Cyborg, per tornare nell’Universo esteso della DC.

Sin dalla sua prima apparizione nel 2016 di Batman v Superman: Dawn of Justice e nel suo ruolo in Justice League del 2017 – dove Cyborg ha collaborato con Batman (Ben Affleck), Wonder Woman (Gal Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Flash (Ezra Miller) e un Superman risorto (Henry Cavill) per salvare il mondo – Fisher ha espresso il suo impegno per il ruolo nonostante non ci siano piani annunciati per la futura apparizione del personaggio al di fuori di un film solista mai realizzato che doveva uscire ad aprile 2020.

“So che ci sono piani in cantiere”, ha detto Fisher durante una stream su Twitch. “Quanto sono al corrente di quei piani? Non posso dirlo.”

Nel 2018, dopo che Joivan Wade è stato scritturato come un’altra versione del personaggio nella serie televisiva Doom Patrol di DC Universe, Fisher ha affermato di non “avere alcuna intenzione” di uscire dal ruolo di Cyborg.

Prima dell’uscita di Justice League, la produttrice Deborah Snyder nel 2016 ha lasciato intendere che Cyborg e Flash avrebbero unito le forze nel film solista del velocista scarlatto a lungo ritardato, che ha cambiato diversi team creativi prima di andare avanti con la sceneggiatrice di Birds of Prey, Christina Hodson, e il regista di IT, Andy Muschietti.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: