Ray Fisher vuole Zack Snyder alla regia dello stand-alone su Cyborg

Tanto è stato discusso a proposito di Justice League, e se volete ripassare alcune delle ultime notizie le trovate qua, ed a quasi un anno da quando è stato rilasciato nei cinema ancora se ne parla. Ovviamente la DC ha il grande potere di polarizzare l’attenzione sui propri prodotti.

Dopo la travolgente performance critica e commerciale del film e il modo in cui Warner Bros. e DC Films stanno cercando di avvicinarsi alla loro “fase 2”, esiste ancora un contingente di fan che vuole vedere il regista Zack Snyder realizzare la sua versione del film corale attraverso il suo Director’s Cut. Snyder ha ricevuto un sostegno prominente dai fan di tutto il mondo che non lo giudicano male solo per quale errorino di superbia, e uno dei suoi più accesi sostenitori è nientemeno che l’interprete di Cyborg, Ray Fisher.

L’attore ha debuttato come Victor Stone/Cyborg con un cameo in Batman V Superman: Dawn of Justice, e di conseguenza è apparso in Justice League a fianco dei suoi colleghi co-protagonisti. Nonostante alcune critiche su come appare Cyborg sullo schermo, scemato una volta visto il film, alla fine il personaggio è stato una delle cose migliori viste nella pellicola, infatti molti hanno elogiato Fisher per aver portato una dolce profondità al personaggio in un film che molti considerano non uniforme.

Un film indipendente di Cyborg era nella lista originale della Warner Bros. e DC Films, ma non sono state rivelate nuove informazioni sullo sviluppo di quel film. Tuttavia, Fisher ha recentemente rivelato che Snyder sarebbe stata la sua prima scelta per la direzione di un film incentrato su Cyborg, se dovesse mai essere realizzato:

“Sapevo di far parte della Justice League. Zack ha spiegato quale fosse il piano generale per me al momento e che ci fosse il potenziale di un film indipendente. Supponendo che la storia sia radicata e avvincente, mi piacerebbe fare un film solista. Penso che Cyborg abbia il potenziale per un film di supereroi diverso da quello che abbiamo visto finora. Se Zack dovesse mai tornare a dirigere un altro film della DC, sarebbe la mia prima scelta.”

Dopo che Snyder ha lasciato i suoi doveri direttivi sulla Justice League a seguito della tragica morte di sua figlia, il regista di The Avengers, Joss Whedon, è subentrato per completare le riprese e la post-produzione, e tutti sappiamo cosa è stato alla fine del film. In mezzo a quel processo, Fisher è rimasto fedele col suo sostegno a Snyder, infatti, durante il panel in sala H al Comic-Con di San Diego del 2017, Fisher ha indossato una maglietta che esprimeva amore per Snyder.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: