Ready Player One: I Poster rendono omaggio ai ‘Classici’

Una serie di nuovi poster art tappezzano le strade di Hollywood per promuovere il film di Steven Spielberg “Ready Player One. Dal primo all’ultimo, rendono omaggio ai diversi film ‘classici’ del cinema, tutti realizzati con uno stile simile ai vecchi poster di film  come The Goonies,  Ritorno al futuro, The Breakfast Club, Beetlejuice, Blade Runner, Matrix, Labyrinth, Risky Business, Bullitt, The Lost Boys, Rambo Il gigante di ferro.

Il marketing sembra molto spigliato e fresco e speriamo che la visione del film mantenga intatta questa specie di magia. Ecco a voi i fantastici poster:

James Halliday, il creatore del mondo di gioco, ha creato un contest per trovare il suo degno successore, sicuramente ciò fa gola a tutti i giocatori essendo il premio, oltre che l’intero sistema, una ragguardevole somma di denaro a più di dieci zeri…

Ecco una breve sinossi:

Nel 2045, anno in cui il mondo sta per collassare sull’orlo del caos, le persone hanno trovato la salvezza nell’OASIS, un enorme universo di realtà virtuale creato dal brillante ed eccentrico James Halliday (Mark Rylance). A seguito della morte di Halliday, la sua immensa fortuna andrà in dote a colui che per primo troverà un Easter egg nascosto da qualche parte all’interno dell’OASIS, dando il via ad una gara che coinvolgerà il mondo intero. Quando un improbabile giovane eroe di nome Wade Watts (Tye Sheridan) deciderà di prendere parte alla gara, verrà coinvolto in una vertiginosa caccia al tesoro in questo fantastico universo fatto di misteri, scoperte sensazionali e pericoli.

Il film vede la partecipazione di Tye Sheridan, Olivia Cooke, Mark Rylance, Simon Pegg, TJ Miller, Hannah John-Kamen  e Ben Mendelsohn. Ricordiamo inoltre che Ready Player One uscirà nelle sale italiane il 28 Marzo di quest’anno.

 

Alex The Wasp

Alex The Wasp

Studentessa Unibo che non si prende troppo sul serio. Può amare la lettura senza essere snob, può scrivere di tutto sperando di non annoiare la gente, può guardare qualsiasi contenuto lasciando i commenti alla fine, anche a distanza di molto tempo (metabolizzare è complicato, digerire è da esperti). Il suono dei pop corn che scoppiettano dovrebbe essere considerato una vera e propria forma d'arte. Credo sia tutto <3
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: